Riscossione: fondo di previdenza nazionale esattoriali

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca

Fondo di previdenza nazionale esattoriali

Continua l’iniziativa sindacale volta a pervenire alla completa realizzazione della riforma del Fondo di previdenza nazionale di settore. Come già sapete, emanato lo scorso anno il decreto n. 55 dell’8 maggio a firma dell’allora Ministro del Lavoro Giuliano Poletti manca,quale ultimo passo, unicamente l’emanazione della circolare applicativa dell’INPS.

Al fine di sollecitare una urgente e corretta realizzazione di tale atto amministrativo le Segreterie Nazionali del settore, dopo avere incontrato la sottosegretaria del Ministero del Lavoro On.le Francesca Puglisi la scorsa settimana, hanno oggi sottoposto la delicata problematica anche al sottosegretario Sen. Stanislao Di Piazza, del medesimo Ministero.

Al Senatore Di Piazza è stata esposta la necessità che il decreto di realizzazione della pensione aggiuntiva per le lavoratrici ed i lavoratori della riscossione venga applicato nel pieno rispetto dei principi e delle modalità chiaramente indicati nel testo dello stesso (valorizzazione, con il sistema contributivo, di tutti i contributi versati e da versare).

Al termine del confronto il Senatore Di Piazza, come già l’On.le Puglisi, si è impegnato a definire positivamente la problematica in tempi brevi.

Le Segreterie Nazionali sono impegnate a continuare a perseguire l’obiettivo di vedere finalmente a breve concluso il lungo lavoro di realizzazione di una pensione aggiuntiva a favore di ogni collega, rivendicando la piena applicazione del suindicato Decreto del Ministero del Lavoro.

Roma, 19 novembre 2019

Le Segreterie Nazionali