Martedì 18 febbraio la Fisac insieme alla CGIL di Roma e Lazio è stata in piazza del Campidoglio per sostenere le attiviste della Casa Internazionale delle Donne e “Lucha y Siesta”, per difendere ancora una volta le case delle donne sempre a rischio chiusura e di distacco delle utenze.
Quegli spazi vanno preservati, difesi e tutelati dalle istituzioni per il valore sociale e inclusivo che rivestono per le donne e per tutti.

Dopo 412 giorni la sindaca Raggi ha aperto una trattativa con la Casa Internazionale delle Donne che riguarda la proposta di transazione economica dell’immobile.

Speriamo di riuscire ad ottenere una soluzione per le case, che continueremo a sostenere con la nostra presenza e la lotta.