Mps: L.P.O. Sistema Incentivante

Nella nostra circolare del 5 febbraio avevamo descritto il premio aziendale e il sistema incentivante di cui l’Azienda, a seguito dell’Accordo separato del 19 dicembre 2012, aveva dato informativa alla OO.SS.

Già allora avevamo espresso i dubbi sulla unilateralità e i contenuti della stessa, osservando la non sostenibilità di un sistema totalmente discrezionale e che esclude grande parte dei colleghi, non riconoscendo l’indubbio contributo che invece danno in ogni posto di lavoro per raggiungere quegli obbiettivi che l’Azienda si prefigge.

A fine marzo l’Azienda ha pubblicato la circolare D 1716 Sistema Incentivante “Lavorare per obiettivi”(LPO”) 2013, mettendo nero su bianco quello che ci aveva descritto non tenendo conto delle opinioni espresse in modo più o meno unanime da tutto il sindacato.

Questa è una ulteriore dimostrazione che l’Azienda va per la sua strada senza voler ascoltare la voce dei rappresentanti dei Lavoratori, ignorando che senza l’apporto e il coinvolgimento di tutti i colleghi questa Azienda non può uscire dalla fase di difficoltà che stiamo vivendo.

Rimane il fatto che con il sistema progettato – che esclude a priori i Lavoratori delle Strutture Centrali – solo il 10% dei colleghi della rete prenderà cifre di incentivo probabilmente di sostanziosa entità.

Ricordiamo che il sistema fa riferimento all’anno 2013 che sarà erogato nel 2014, ci sono quindi i tempi, questo chiediamo all’Azienda, per rivedere l’impianto.

Ribadiamo che occorre invece:

  • identificare un sistema all’interno del quale sia prevalente la parte contrattata (Premio Aziendale);

  • valorizzare gli elementi qualitativi come il mantenimento della clientela o l’equilibrio tra i prodotti collocati (per verificare l’esasperazione nel seguire le campagne prodotto);

  • formulare per quanto riguarda il Sistema Incentivante meccanismi di erogazione che tengano conto del contributo che ogni professionalità porta al raggiungimento degli obiettivi;

  • Mantenere un sistema di verifica con le OO.SS. per monitorare l’andamento del progetto.

 

Siena, 4 aprile 2013 LA SEGRETRIA

Back to top button