Banco Bpm: assenza di segnale

2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca Unisin nuovo logo

I vertici della nostra azienda, dopo i ripetuti solleciti di queste Organizzazioni Sindacali (compresa la lettera aperta all’AD e al Presidente) e dopo la lettera che gli Rls hanno sottoscritto nei giorni scorsi, nella quale hanno reiterato le richieste che avrebbero dovuto essere messe in campo già da settimane (ampliamento smartworking per le sedi e per la rete, mascherine FFp2 ecc. ), hanno risposto solo con un ingiustificabile e colpevole silenzio.

INGIUSTIFICABILE perché non si può giustificare l’assenza totale di interesse verso i rischi per la salute dei colleghi

COLPEVOLE perchè il comportamento è stato messo in atto in maniera scientifica e scellerata e perché, lo ricordiamo, spetta all’azienda la tutela della salute e della sicurezza dei colleghi (e di conseguenza anche dei clienti).

Perché altri gruppi bancari riescono a mettere in atto quello che viene chiesto dalle OO.SS ed il terzo gruppo bancario no ? Su questo l’AD ed il Presidente dovrebbero riflettere e capire di quali responsabilità si stanno facendo carico!

La voce dell’azienda in questi giorni si propaga solo attraverso assurde pressioni commerciali, come la musica dei violini che risuonava sul Titanic mentre l’acqua entrava nelle stive, incurante del destino dei passeggeri. Ci auguriamo che chi siede al posto di comando si renda conto che è ora di calare le scialuppe di salvataggio, seppure in enorme ritardo!

Milano 09 aprile 2021

COORDINAMENTI GRUPPO BANCO BPM FABI – FIRST CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN

Back to top button