Banco BPM: Raddoppiato il limite dei fringe benefit

La conversione in Legge del Decreto Sostegni (DL41/2021) ha esteso per il periodo d’imposta 2021 il raddoppio dell’importo dei fringe benefit che non concorre alla formazione del reddito da lavoro dipendente, che passa da 258,23 a 516,46 Euro.

Nella piattaforma www.pianowelfarebancobpm.it (accessibile da qualsiasi PC, tablet e smartphone o dalla intranet aziendale nella sezione RISORSE UMANE –> PIANOWELFARE BANCOBPM) dal 7 giugno fino al 30 novembre è possibile richiedere buoni acquisto per un importo massimo di 516,46 Euro esente da imposte e contributi.

Attenzione. In caso di superamento di tale limite l’intero importo sarà soggetto al calcolo di imposte e contributi: nel calcolo dei fringe benefit, vanno infatti considerati anche eventuali altri beni e servizi disponibili fino a fine anno: mutui e prestiti agevolati, benefit auto e alloggi, nonché iniziative aziendali quali ad esempio Natale Bimbi e Jingle Bank.

E’ possibile verificare la propria posizione personale controllando la casella Prog. Fringe nella sezione Riepilogo annuale informazioni fiscali nella seconda pagina del cedolino paga.

Milano, 08 giugno 2021

Fisac-CGIL Gruppo Banco BPM

Back to top button