Banco BPM: Lavori in corso n. 136

Nella giornata di ieri abbiamo incontrato l’Azienda, questi gli argomenti oggetto dell’incontro. Situazione pandemica. Costante la diminuzione della curva dei contagi: 48 colleghi positivi, 15 in quarantena e nessuna filiale chiusa.

Nota 39. Pubblicata martedì, non chiara nei contenuti (abbiamo dovuto chiedere spiegazioni su più punti), riporta l’orario di apertura al pubblico delle filiali di Milano alle 08:20 e, limitatamente alle zone bianche e gialle, la possibilità per la clientela di accedere alle filiali anche senza appuntamento, nel rispetto comunque della vigente

Normativa: distanziamento interpersonale, rapporto 1:1 tra colleghi e clienti, sanificazione delle mani. Verrà inviata nuova versione, più chiara, della cartellonistica da esporre. Confermata la possibilità di ridurre la pausa pranzo a 30 minuti e la modalità manuale per gestire l’accesso dei clienti.

Smart Working. Per i soggetti fragili viene mantenuto (ai sensi di legge) il 5 su 5, mentre tutti gli altri rientrano nelle previsioni dello Smart Working emergenziale, che con tutta probabilità dovrebbe essere mantenuto fino al 31/12/2021. Per questi colleghi la modalità lavorativa avviene fino a due giorni settimanali in remoto, per garantire per un progressivo ritorno alla normalità.

Assunzioni. Annunciata una 90ina di assunzioni (prevalentemente in rete) entro il mese di luglio in forza dell’accordo sulle uscite. Nessun’altra informazione fornitaci.

Vaccinazioni. In merito alle osservazioni cha abbiamo sollevato, l’Azienda ha introdotto un giustificativo generico (permesso retribuito) in modo da non fare collegamenti automatici; occorrerà comunicare ad azienda la sola prenotazione (prima veniva richiesta anche la certificazione di avvenuta vaccinazione), prassi già applicata in altri gruppi. A fine anno tutta la documentazione inviata sarà eliminata.

Profamily. Prosegue la chiusura delle attività propedeutica alla fusione, prevista per il 19 luglio. Per 31 colleghi (6 operativi di rete e 25 in sede, di cui 20 distaccati e 11 dipendenti) è prevista l’assegnazione in base alla chiusura delle attività, a partire dalla prossima settimana.

Incentive. Sarà pagato a giugno. L’entità della perequazione – ovviamente in riduzione – sarà comunicata la prossima settimana. Nessuna risposta pervenuta, invece, sul sistema premiante.

Borse di studio. Da luglio verrà introdotta un’apposita procedura informatica e la modulistica eventualmente già inviata non sarà considerata. Discorso diverso per gli esodandi al 30 giugno: questi colleghi dovranno inoltrare domanda cartacea all’indirizzo di posta elettronica amministrazionedelpersonale@bancobpm.it. I colleghi in servizio nel mese di luglio dovranno invece utilizzare l’apposita procedura informatica.

I lavori riprenderanno mercoledì 16 luglio.

Fisac-CGIL Gruppo Banco BPM

Back to top button