Banco BPM: all’improvviso il caos… di nuovo

2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca Unisin nuovo logo

La Nota 39, come purtroppo spesso accade nella nostra azienda, ha provocato non poca confusione sia nelle sedi che nelle filiali. Nelle prime l’indicazione riguardante lo Smart Working “fino a due giorni a settimana” sta provocando disparità e soggettività nel trattamento delle colleghe e dei colleghi, mentre nelle seconde le indicazioni vaghe rispetto alle modalità di accesso della clientela hanno scaricato a valle, la responsabilità di chi e come far accedere in filiale, con tutto quello che ne consegue rispetto a litigi con i clienti, assembramenti ecc. !

Su questo l’azienda sostiene di aver ricevuto dalle loro strutture solo feedback positivi ma viste le numerose segnalazioni che abbiamo ricevuto dai colleghi abbiamo richiesto l’apertura di un tavolo di confronto per trovare delle soluzioni che consentano di affrontare quello che speriamo sia un “ritorno alla normalità” in maniera razionale ed organizzata. !

Evidentemente il mondo visto dall’alto è ben diverso da come si presenta sul livello del mare… e sarebbe ora che qualcuno se ne rendesse conto, dando valore alle relazioni con i rappresentanti dei lavoratori anziché considerarle un fastidio.

PAUSA PRANZO RIDOTTA!

Questi difficili mesi di pandemia hanno dimostrato che è possibile dare piena attuazione alla riduzione della pausa pranzo sia in sede che in rete, senza disservizi operativi e con grande apprezzamento dei lavoratori, fornendo un concreto sostegno alla conciliazione vita-lavoro. Abbiamo quindi richiesto di stendere un verbale che declini le precise modalità di attuazione di questa importante misura in modo che sia pienamente esigibile dai colleghi, anche oltre l’emergenza pandemica, stabilizzando un diritto già previsto dal CIA e dal verbale di conciliazione del giugno 2018 ma di fatto mai riconosciuto prima nella rete commerciale.!

RICADUTE CHIUSURE FILIALI!

Non abbiamo ancora tutti i dati per desumere quali e quanti possano essere i possibili demansionamenti e quindi le ricadute derivanti dai ricollocamenti dovuti alle chiusure delle filiali appena ci verranno forniti potremo capire l’entità di queste.!

FONDO DI SOLIDARIETA’!

Dopo le ripetute sollecitazioni da parte sindacale l’azienda ha comunicato che entro 10 giorni sarà confermata a tutti colleghi interessati la finestra di uscita, inizialmente del 30 dicembre 2021 in breve successione le ulteriori finestre del 2022.!

ASSUNZIONI!

Le OO.SS. sono tornate con forza sul tema chiedendo non solo approfondimenti circa la novantina di assunzioni previste a luglio, ma in concreto come l’Azienda intenda procedere per definire, in ottemperanza agli obblighi derivanti dall’accordo sottoscritto, le rimanenti previste, evidenziando lo stato di difficoltà delle strutture. Siamo in attesa delle relative risposte.

SISTEMA PREMIANTE (promozioni / ad personam)!

Le OO.SS. hanno ripetutamente chiesto notizie in argomento, stante l’impegno profuso dai colleghi già ripetutamente evidenziato e la necessità di dare delle prospettive che risultano da tempo completamente assenti. La risposta dell’azienda è che non è previsto alcun “momento dedicato”. Essendo a discrezione della stessa potranno essere previste delle erogazioni che restano comunque un elemento non regolamentato e totalmente unilaterale. Riteniamo che anche la scarsa chiarezza su questo argomento non giovi al clima aziendale ed al “morale” dei colleghi, che dovrebbero essere invece posti come elemento fondamentale e di primaria importanza per il bene dell’azienda.!

Milano, 18 giugno 2021

COORDINAMENTI GRUPPO BANCO BPM FABI – FIRST CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN

Back to top button