MPS RSA Salerno: Sciopero 24 settembre, un successo!

3 - Fisac Cgil

Venerdì 24 settembre 2021 è stata una data emblematica per il nostro istituto. Le migliaia di Lavoratrici e di Lavoratori della banca più antica del mondo e delle aziende del Gruppo hanno dimostrato al principale azionista, qualora ve ne fosse ancora bisogno, l’attaccamento alla “maglia” e la voglia di determinare il proprio futuro.  Non vogliamo essere considerati “numeri” in una operazione che ha ben poco di industriale.

Lo sciopero è stato un successo. Circa l’80% dei colleghi non era al lavoro con percentuali analoghe di sportelli chiusi a livello nazionale. Questo vuol dire che le Lavoratrici e i Lavoratori hanno ben compreso nelle partecipatissime assemblee (18.000 presenze complessive!) il momento e l’importanza di un nostro intervento per far sentire la nostra voce. Le manifestazioni nazionali di Milano, Roma e Bari hanno visto la partecipazione di centinaia di colleghi e se fosse stato possibile mobilitarsi in massa siamo sicuri che la partecipazione sarebbe stata altissima.

Nella nostra DTR abbiamo riscontrato percentuali di adesione molto al di sopra della media nazionale, con assenze che hanno sfiorato il 90% e chiusura delle filiali praticamente al 100%. Ringraziamo per questo tutte le colleghe e i colleghi che hanno consentito questo risultato. Un risultato che ci darà sicuramente la forza per affrontare al meglio le sfide che ci aspettano per

  • difendere al meglio la nostra dignità di lavoratori;
  • ottenere il rispetto che ci è dovuto dopo lo stress e i sacrifici degli ultimi dieci anni;
  • salvaguardare il pieno mantenimento dei livelli occupazionali;
  • tutela su qualsiasi tipo mobilità, professionale o territoriale;

e tutte le altre partite che potrebbero aprirsi nella eventuale operazione societaria che si sta delineando.

Ci aspettano tempi difficili ma questo risultato, questa compattezza, possono solo dare grande fiducia a tutti noi nel prosieguo di questa vicenda certi della nostra capacità di mobilitarci e farci sentire.

 

Salerno, 1° ottobre 2021

La Segreteria

Back to top button