Banco BPM: Soggetti fragili e Genitori di figli studenti

Ripristinate le tutele fino al 31 dicembre

Il cosiddetto “decreto fiscale” DL n. 146/2021 ha reintrodotto alcune importanti garanzie previste per le lavoratrici e i lavoratori per il periodo di emergenza sanitaria e che risultavano non più attive, tra cui:

LAVORATORI FRAGILI

Proroga al 31 dicembre 2021 delle tutele in tema di smart working ed assenza dal lavoro dei lavoratori fragili. Inoltre, nel caso in cui non sia possibile svolgere l’attività in smart working, l’assenza dal lavoro dei soggetti “fragili” è equiparata al ricovero ospedaliero mantenendo le tutele assicurative ed escludendo i periodi di riferimento dal calcolo del comporto.

GENITORI CON FIGLI STUDENTI

Riattivati fino al 31 dicembre 2021 i permessi parentali covid-19 in caso di sospensione delle lezioni in presenza, quarantena o contagio da Covid-19. Tali permessi sono retribuiti al 50% per genitori di figli stidenti fino ai 14 anni di età (senza limiti di età in caso di figli disabili). Tali permessi possono essere chiesti senza retribuzione e con diritto alla conservazione del posto anche da genitori di figli dai 14 ai 16 anni di età.

Per qualsiasi chiarimento o approfondimento, non esitate a contattare il vostro rappresentante sindacale Fisac-CGIL di riferimento.

Milano, 29 ottobre 2021

Fisac-CGIL Gruppo Banco BPM

Back to top button