Centri Small Business: 6 mesi di sperimentazione

3 - Fisac Cgil

La trattativa sul riassetto del Mercato Corporate, riattivata dopo la denuncia per comportamento antisindacale contro la banca, ha trovato una prima e parziale definizione.

In particolare, abbiamo chiesto e ottenuto che la creazione dei 40 “Centri Small Business”, (che saranno composti da un Responsabile con autonomie creditizie e di pricing e da un addetto, che opereranno a riporto delle Direzioni Territoriali Retail e coordinati dal District Manager), venga introdotta come sperimentazione della durata di 6 mesi, entro i quali sarà effettuata una verifica congiunta, anche in considerazione di eventuali future evoluzioni degli assetti organizzativi.

Le nostre riserve restano concentrate sulla disomogeneità della distribuzione geografica del cambio di ruolo di questi nuovi Centri e anche sull’intrinseca debolezza di una struttura costituita da sole 2 risorse con un’importante portafogliazione prospettica – pari a 200 clienti operanti nel distretto di riferimento – che verosimilmente potrebbe non lasciare quegli ampi margini di potenziale sviluppo che l’azienda invece si prefigge.

Riteniamo pertanto fondamentale avere ricondotto al rango di sperimentazione temporanea questa revisione radicale del Mercato Corporate, riservandoci una valutazione basata sull’esperienza pratica e non solo sulle analisi aziendali, dimostratesi talvolta non appropriate.

Ci preme inoltre aver riaffermato il principio che ogni cambiamento di ruolo e mansione debba essere obbligatoriamente accompagnato da un percorso formativo adeguato e non solo “ove ritenuto necessario” a discrezione dell’azienda.

Riteniamo altresì importante aver ribadito che i colloqui con le risorse interessate debbano essere tesi a ricercare soluzioni quanto più possibile condivise e non fermarsi alla sola comunicazione del cambio di ruolo, per valorizzare il bagaglio professionale e le motivazioni di ciascuno.

Per dare efficacia alle riorganizzazioni i colleghi devono essere messi nelle condizioni di comprendere i progetti, riconoscersi nei nuovi ruoli, utilizzare le proprie competenze e acquisirne di nuove. A partire dai colloqui di questi giorni e nel corso dei 6 mesi di sperimentazione misureremo trimestralmente se agli impegni formalmente sottoscritti dall’azienda faranno seguito comportamenti corretti e coerenti.

Siena, 27 dicembre 2021

Back to top button