MPS: Primo incontro su Fondo di Solidarietà

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca Unisin nuovo logo

In data 8 luglio si è svolto, a Siena, il primo incontro fra Azienda e Delegazioni Sindacali di Gruppo, relativo alla procedura sul Fondo di Solidarietà, prevista dal “Piano Industriale 2022-2026”.
L’attivazione del Fondo riguarda l’uscita, su base volontaria, di circa 3.500 Colleghi al 30 novembre 2022, con evidenti impatti in termini occupazionali, operativi e professionali.
Come OO.SS. abbiamo espresso all’Azienda la necessità di mettere le Lavoratici ed i Lavoratori in possesso dei requisiti previsti per l’accesso al Fondo, nella condizione migliore di effettuare una scelta consapevole e serena, attraverso la predisposizione di un percorso comunicativo molto approfondito e l’utilizzo di una strumentazione tecnica adeguata allo scopo.
Le OO.SS. hanno inoltre ribadito la necessità di un pieno coinvolgimento delle stesse nella negoziazione dei diversi progetti che compongono il Piano Industriale, in particolare sotto il profilo dell’evoluzione organizzativa e dei livelli occupazionali della Banca e del Gruppo.
Il significativo numero di esuberi previsto dalla manovra richiederà, infatti, importanti modifiche delle strutture organizzative del Monte dei Paschi, che per questo dovranno essere gestite con grande attenzione ed in ottica di
collaborazione fra le parti sociali, al fine di tutelare le prerogative dei Colleghi che aderiranno al Fondo e di valorizzare la professionalità e le aspettative dei Dipendenti che rimarranno in servizio.
Vi terremo informati sul prosieguo della trattativa.
LE SEGRETERIE

Siena, 11 luglio 2022

Back to top button