Agos: un aggiornamento sull’applicazione dell’accordo SW

Oggi pomeriggio (mercoledì 3) anche le altre sigle sindacali (FABI FIRST UILCA) hanno comunicato la stessa nostra perplessità sulla lettera di Adesione SW proposta dall’azienda (vedi nostro comunicato di ieri).

Le altre sigle hanno anche condiviso la nostra medesima richiesta che come FISAC/CGIL abbiamo avanzato martedì all’azienda: permettere ai lavoratori di utilizzare l’Allegato 3 al posto della lettera aziendale.

Questo nonostante, solo ieri, siano circolate le solite infantili accuse [in realtà da parte di un’unica sigla…] verso FISAC/CGIL di voler:

“aizzare i lavoratori gli uni contro gli altri e instillare dubbi in tutti i colleghi creando malumori e innalzando inutili polveroni”.

Ci rallegriamo che anche quelli che ieri hanno parlato così, oggi si siano improvvisamente ravveduti…

In caso di diniego aziendale, come FISAC/CGIL saremo comunque disponibili anche a coordinarci con le altre sigle per un’azione comune nell’interesse dei lavoratori. Se l’attuale divisione sindacale impedisse all’altro Tavolo un’azione “formalmente congiunta”, speriamo si potrà comunque agire in maniera “sostanzialmente convergente”, come avvenuto tra ieri ed oggi!

Vi invitiamo dunque ad aspettare ancora a firmare la lettera di adesione SW (la scadenza è fine mese): stiamo attendendo una risposta ufficiale dall’azienda.

Mercoledì 3 agosto 2022

I rappresentanti sindacali Fisac-CGIL Agos Ducato

Back to top button