CGIL CISL UIL incontrano una delegazione della CUT Brasile

By: Ananthasubramony Iyer – All Rights Reserved
Martedì 1 aprile, i tre Segretari Generali di CGIL CISL UIL, hanno incontrato, Vagner Freitas, Presidente della Central Unica dos trabalhadores (CUT) del Brasile, accompagnato dal Segretario Nazionale delle Relazioni Internazionali, Joao Antonio Felicio, candidato alla carica di Presidente della Confederazione Internazionale dei Sindacati (CSI).

Martedì 1 aprile, i tre Segretari Generali di CGIL CISL UIL hanno incontrato Vagner Freitas, Presidente della Central Unica dos Trabalhadores (CUT) del Brasile, accompagnato dal Segretario Nazionale delle Relazioni Internazionali, Joao Antonio Felicio, candidato alla carica di Presidente della Confederazione Internazionale dei Sindacati (CSI).

Al centro dell’incontro, ovviamente, vi è stato il prossimo congresso della CSI, che si terrà a Berlino dal 18 al 23 maggio, ed il ruolo che il sindacato internazionale deve assumere per contrastare le politiche neo-liberiste che colpiscono l’occupazione ed i diritti di lavoratrici e lavoratori, e per rilanciare l’azione sindacale quale condizione imprescindibile per la riduzione delle disuguaglianze e delle violazioni dei diritti fondamentali del lavoro.

Il maggiore sindacato brasiliano, che conta oltre otto milioni di iscritti, ha visto una enorme crescita organizzativa e di legittimazione negli ultimi dieci anni, nei quali la politica brasiliana è riuscita a coniugare crescita economica, redistribuzione della ricchezza e consolidamento della democrazia, anche grazie alla mobilitazione e alla proposta dei sindacati.

Per la CUT il partenariato con i sindacati del sud Europa è ancora oggi considerato di rilevanza strategica, per le comuni radici democratiche, per i forti legami di cooperazione e di solidarietà consolidatisi in oltre trent’anni di lotta alle dittature militari latinoamericane e per la comune visione del ruolo del sindacato quale attore sociale e contrattuale, libero ed indipendente, rappresentativo di interessi generali ed universali.

Un approccio ed una visione del sindacato ripresi anche dai Segretari Generali di CGIL CISL UIL, quale prerogativa per rilanciare l’azione del Sindacato Internazionale già a partire dal dibattito e dalle decisioni che si dovranno assumere nel prossimo Congresso di maggio.

I segretari di CGIL, CISL e UIL hanno confermato il pieno e convinto sostegno alla candidatura di Joao Felicio quale prossimo presidente della Confederazione Internazionale dei Sindacati.

Back to top button