Rsa Livorno: Le minacce no!

By: Stefano Mattia Nardi – All Rights Reserved

“… il ripetersi di comportamenti non adeguati potrà essere valutato sotto il profilo disciplinare.”

Con questa frase intollerabile e irrispettosa nei confronti dei colleghi si conclude una mail che l’ufficio Organizzazione Logistica Ambiente Sicurezza ha inviato ad alcuni titolari in merito al monitoraggio settimanale sulla gestione Documentale e sull’arretrato della relativa lavorazione.

Non bastavano le ossessive ed estenuanti pressioni commerciali giornaliere ed indiscriminate, non bastava il nuovo sistema di valutazione che ha portato solo a contrariare e demotivare tutti i colleghi, non bastavano tutte le criticità organizzative e tecnico/procedurali con i quali i colleghi tutti i giorni devono combattere per fornire un servizio accettabile, si è dovuti arrivare addirittura alle minacce, non solo quelle “orali” di cui abbiamo sentore già da tempo, ma addirittura a quelle scritte!!

TUTTO QUESTO NOI NON LO POSSIAMO ACCETTARE!!

E’ VERGOGNOSO E INTOLLERABILE!!

Un’azienda sana ed equilibrata si dovrebbe chiedere il motivo per cui ci sono degli arretrati nelle varie lavorazioni e porvi rimedio, magari, programmando degli interventi di aiuto mirati inviando, per esempio, delle risorse per smaltire il lavoro arretrato.

Tutti i colleghi della rete sono sempre in maggiore difficoltà, sono sempre più demotivati, stressati e nonostante tutto si impegnano tutti i giorni per cercare di far fronte ai clienti, ai problemi e alle criticità. Dovrebbero ricevere ben altro trattamento, ben altre comunicazioni che delle minacce offensive e immotivate.

Livorno, 20 giugno 2014 LE SEGRETERIE

 

Back to top button