Cesena: Giornalino settembre 2014

Ci siamo lasciati prima dell’estate con oltre 350.000 lavoratori in attesa di un difficile rinnovo contrattuale, contando complessivamente i dipendenti ABI e BCC. Mai come in questa tornata contrattuale sono così evidenti le difficoltà dell’intero settore bancario, e mai come in questo caso è evidente l’intenzione delle Aziende di scaricare interamente sui lavoratori gli effetti delle difficoltà. Eppure lo abbiamo già scritto, e torniamo a ripeterlo, mai come questa volta è evidente che le difficoltà non sono state causate dal costo del lavoro ma da chi gestisce le nostre aziende, gestioni caratterizzate non solo dall’incompetenza, ma a volte persino macchiati da opacità, appropriazioni indebite, malversazioni che hanno coinvolto anche i vertici di ABI.

GIORNALINO SETTEMBRE

 

Back to top button