Donne: la CES e il suo futuro, realizzare la rappresentanza delle donne è una realtà

By: David GoehringCC BY 2.0
DICHIARAZIONE – La CES e il suo futuro: 

FARE DELLA RAPPRESENTANZA DELLE DONNE NEL PROCESSO DECISIONALE UNA REALTA’

1. Il Comitato Donne della CES riconosce gli sforzi intrapresi ed i progressi fatti fino ad ora rispetto all’equilibrio di genere nella composizione degli organi statutari CES.
2. L’incontro del Comitato Donne CES del 30 e 31 ottobre 2014 fa il punto della discussione svoltasi nel corso della riunione del Comitato Esecutivo della CES nel giugno 2014 e accoglie con grande favore l’adozione della tabella di marcia per raggiungere l’equilibrio di genere negli organi statutari della CES. E’ stato dato ampio supporto all’obiettivo di continuare il lavoro di monitoraggio e promozione di ulteriori miglioramenti, in particolare per quanto riguarda la composizione del Comitato esecutivo. Il Comitato donne della CES vuole ricordare che l’impegno per raggiungere la parità di genere all’interno dei nostri organismi era già previsto dalla Carta CES sul mainstreaming di genere adottata al Congresso CES di Siviglia nel 2007.
3. I membri del Comitato donne accolgono con favore la lettera inviata dal Segretario generale della CES Bernadette Segol a tutti gli affiliati della CES come seguito dell’Esecutivo di giugno 2014, così come l’ adozione della Road Map, che incoraggia i membri a riconsiderare le candidature per l’Esecutivo e a cercare di raggiungere un migliore equilibrio prima del prossimo CES Congresso nel mese di settembre del 2015.
4. Comitato Donne desidera ribadire ciò che è stato indicato nella Road Map: i progressi compiuti debbono essere continui e di lunga durata e sia garantito un monitoraggio costante ad ogni riunione del Comitato Esecutivo per assicurare un progresso sostenibile e permanente.
5. In considerazione del Congresso CES 2015 e in particolare per quanto riguarda la futura composizione della Segreteria della CES, il Comitato donne desidera sottolineare che gli avanzamenti realizzati finora rispetto a questo organismo debbono essere sostenuti.
6. Nel corso dell’ultimo decennio, la composizione della Segreteria è stata più equilibrata – anche a causa di un cambiamento delle regole nello Statuto della CES al Congresso del 2011, in cui si afferma che la differenza nel numero di membri di entrambi i generi dei componenti della Segreteria non dovrebbe essere più di uno.
7. il Comitato donne della CES desidera ricordare che durante il mandato 2007-2011, cinque uomini e due donne (di cui uno era un vice segretario generale) erano parte della Segreteria e che il Presidente era una donna. Inoltre, durante l’attuale mandato (2011-2015) per la prima volta in assoluto la CES ha avuto la possibilità di avere una donna come Segretario Generale e tre donne elette come segretarie confederali. Il Comitato donne della CES chiede ai membri della CES di costruire su questi avanzamenti, che hanno fornito un’equa ripartizione delle responsabilità in seno alla Segreteria.
8. il Comitato Donne della CES esorta la CES ed i suoi affiliati ad agire in conformità con l’articolo 22 dello Statuto adottato nell’ultimo Congresso, per rendere la parità di genere una realtà e che, come minimo, manterrà la differenza nel numero dei membri del Segreteria di entrambi i generi, in misura non superiore a uno.
9. Anche se gli statuti non prevedono nulla rispetto alle posizioni di leadership in seno alla Segreteria e nella consapevolezza che un uomo possa difendere l’uguaglianza al pari di una donna, la CES ed i suoi affiliati sarebbero in linea con l’appartenenza alla CES (composta dal 43% di donne), designando una donna in una delle tre posizioni di leadership e potrebbero in tal modo onorare il proprio impegno a favore della parità di genere. La rappresentanza delle donne è importante per lo sviluppo dei sindacati, per il futuro e la crescita. Le donne nella leadership sono fondamentali per l’immagine dei sindacati e per far in modo che sempre più donne si iscrivano ai sindacati.
10. Il Comitato donne della CES invita pertanto tutte le organizzazioni affiliate a riaffermare il proprio impegno per la futura composizione della Segreteria della CES per quanto riguarda non solo il raggiungimento di proporzionalità tra i generi, ma anche per quanto riguarda la distribuzione delle posizioni di leadership nella Segreteria tra donne e uomini.

Adottata dal Comitato donne della CES il 31 ottobre 2014

Ces DECLARATION_October 2014_EN+FR

ETUC_Donne_Dichiarazione Nov2014

Back to top button