25 novembre giornata antiviolenza

La data del 25 novembre si avvicina con il suo pesante carico di dolore e di sangue; vorrei tanto che da ora a quella data non ci fossero più notizie di violenze alle donne, vorrei che si fermasse il contatore delle donne vittime della furia e della devastazione.
Uno slogan dice “la violenza sulle donne è un fatto degli uomini, ..affrontiamolo insieme“.
Ne sono fermamente convinta, per questo penso che la cultura del rispetto e dell`amore, quello costruttivo, quello che dà la vita, quello che regala felicità, vada praticata ogni giorno, verso tutte e verso tutti, con piccoli gesti quotidiani che promuovano messaggi positivi di accettazione, di inclusione, di accoglienza; in fondo basta poco, un sorriso, una pacca sulle spalle, una stretta di mano calorosa, un bacio o un abbraccio.
Per il prossimo 25 novembre vorrei proporvi di essere portatori di un messaggio positivo, appunto.
La Segreteria sta approntando un adesivo che dovrà essere “indossato“ per tutto il giorno 25 ( ma anche nei giorni precedenti se si vuole) ovunque noi siamo; sul luogo di lavoro, al bar, quando aspettiamo i nostri figli all`uscita da scuola o al supermercato se andiamo a fare la spesa; l`idea non è originale, ma lo scopo non è tanto l`orginalità , quanto il messaggio con cui vogliamo contaminare quel giorno la società e tutti coloro che incontreremo sul nostro cammino, un messaggio che vuole ricordare il dolore parlando di amore.
L`adesivo, infatti, porterà la scritta `AMAMI DA VIVERE` giusto per contrapporsi al modo di dire largamente usato `ti amo da morire` che spesso diventa aberrazione e assassinio in nome di un amore malato e deviato.
Nei prossimi giorni la Segreteria provvederà ad inviare ai comprensori un numero di adesivi ampiamente sufficiente per le iscritte e gli iscritte e anche le/i simpatizzanti, pertanto invito le/gli RSA a farsi parte diligente nella distribuzione capillare degli adesivi e nel sostegno dell`iniziativa; portiamo con orgoglio l`impegno della Fisac nella difesa delle donne e contro tutte le violenze.
È un piccolo gesto, ma è una chiara presa di posizione.
Conto su di voi.
Fraterni saluti.
Palermo, 3/11/2014
Segreteria Fisac Cgil Sicilia
La Delegata alle politiche di Genere
Cecilia Tumino

Back to top button