Mps: Assunzioni COB e contrattazione integrativa

 

In data 4 giugno 2015, Azienda e Sindacato hanno siglato un Accordo riguardante il tema delle assunzioni di personale iscritto al Collocamento Obbligatorio (art. 8 L68/99).

Si tratta di 24 risorse, da inserire nell’organico della Banca con la qualifica di III Area Professionale e I Livello Retributivo, aventi la seguente ripartizione territoriale: 7 Provincia di Siena; 3 Provincia di Ferrara; 4 Provincia di Napoli; 2 Provincia di Taranto; 2 Provincia di Agrigento; 6 Provincia di Perugia.

Per l’immissione di tale tipologia di personale verranno effettuate prove selettive – test attitudinale e colloquio motivazionale – alla presenza delle Organizzazioni Sindacali, in qualità di Organo Consultivo.

Nello stesso incontro, le Parti – secondo quanto già previsto nell’Accordo 7 agosto 2014, con attinenza ”all’avvio, entro il primo semestre dell’anno 2015, di una fase di confronto volta a definire la nuova contrattazione integrativa aziendale” – hanno sottoscritto un Verbale, sulla cui base le stesse si impegnano ad effettuare incontri periodici per iniziare a discutere in maniera più approfondita di tutte le materie concernenti il personale (Premio Aziendale, sistema incentivante, valutazioni, sviluppo professionale e di carriera, etc.), secondo i demandi previsti dal CCNL sulla contrattazione di secondo livello.

In tale ambito è stata costituita anche una “Commissione Welfare” – in aggiunta agli Organismi Paritetici Aziendali già esistenti – che si occuperà di temi di interesse collettivo aventi carattere sociale, previdenziale, assistenziale e contrattuale.

LE SEGRETERIE                      Siena, 4 giugno 2015

 

Back to top button