Rsa Catania: Villa…con piscina!

By: ConanCC BY 2.0

Non ci fanno mancare niente: ci regalano insopportabili pressioni commerciali, budget assurdi, il mancato rimborso di giornate di solidarietà, (mentre i top managers continuano a banchettare coi loro compensi faraonici e pochi eletti ricevono i premi aziendali sulla base di criteri di “amicizia”), carenze di igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro ed ora, anche la villa con piscina!
Si, perché lo spettacolo che si è presentato ieri agli esterrefatti lavoratori che prestano servizio presso l’immobile di Villa Scammacca a Catania, recentissimamente ristrutturato (ma sappiamo che situazioni simili si sono verificate anche in altri siti aziendali), è stato tragicomico.
Nel corso del forte temporale che si è abbattuto ieri pomeriggio sulla città, la hall della villa si è allagata in più parti, pioveva ai lati delle scale e sulle postazioni di lavoro, sono caduti, assieme all’acqua, ben sei pezzi di controsoffitto (quattro nei locali che ospitano l’Ufficio Recupero Crediti, uno nell’Ufficio Spedizioni ed uno nell’aula corsi), che, solo per caso, non hanno causato danni fisici a qualcuno.
Insomma, una situazione disastrosa ed inaccettabile, in un immobile già afflitto da svariate ulteriori criticità di igiene e sicurezza già denunciate dalle OO.SS. nell’incontro che si è svolto con l’Azienda il 26.08.2015 e che, in massima parte, restano irrisolte a causa di atteggiamenti intollerabili e miopi approcci burocratici.
Parliamo di elementari problemi di pavimentazione, scale, cancelli, illuminazione, microclima, pulizia dei locali, ecc….
Al di là delle ineludibili responsabilità (esecuzione e/o progettazione dei lavori di ristrutturazione), una cosa è certa: nessuno pensi che la già critica situazione, ulteriormente aggravata dagli eventi sopra descritti, potrà essere tollerata a lungo.
PRETENDIAMO UN’IMMEDIATA RISOLUZIONE DEI PROBLEMI DI IGIENE E SICUREZZA PER RENDERE LA VILLA UN LUOGO DI LAVORO IDONEO, CON CARATTERISTICHE RISPETTOSE DELLA NORMATIVA IN MATERIA (OLTRE CHE DEL “CODICE ETICO”).
Si, lo sappiamo, siamo degli ingrati, non capiamo il valore dei regali, neanche .… della piscina.

Catania, 10.09.2015 Le Segreterie RR.SS.AA.

Fabi First-Cisl Fisac/CGIL Ugl Uilca

Back to top button