Rsa Ex Gruppo Salerno: Richieste offensive e inaccettabili

angry photoLe scriventi OO.SS. ritengono offensive ed inaccettabili le richieste avanzate dai vertici aziendali in tema di contenimento dei costi del lavoro.

Le misure proposte ricalcano lo schema del triennio appena trascorso, basato sulla contrazione dei livelli salariali, vedi abbattimento del 23% della quota destinata a TFR, e sul peggioramento delle parti normative, come nel caso dei trasferimenti e degli inquadramenti, in deroga alla contrattazione più favorevole ai Lavoratori prevista dal Contratto Nazionale di Categoria.

Tale impostazione, che ha scaricato sui lavoratori la crisi della Banca, non ha portato ad alcun rilancio del nostro Istituto dimostrandosi nei fatti fallimentare.

Nel frattempo il top manager della Banca si è aumentato i già lauti compensi, senza alcun decoro e rispetto dei sacrifici invece richiesti ai dipendenti tutti, senza considerare le assunzioni dirette di presunte elevate professionalità con contratti di notevole entità, anch’essi secretati!!

Non solo, ma con decisione unilaterale fino a pochi giorni fa ha effettuato delle misere elargizioni di denaro ad alcune centinaia di dipendenti (unici salvatori della patria???) e altrettante promozioni, con il solo intento di creare spaccature fra i Lavoratori. La banca la salvano TUTTI i Lavoratori, mettendoci la faccia e tutta la loro passione come hanno fatto finora, basti pensare quello che è successo nelle filiali negli ultimi tre anni!!! E ora che l’azienda viene a chiederci ulteriori sacrifici pretendiamo di sapere cosa intendono fare di questi soldi e come pensano di spenderli visto che finora è stata incapace, tramite il proprio top management, di gestire gli enormi sacrifici di TUTTO IL PERSONALE.

VOGLIAMO che si abbassi il livello della pressioni commerciali che in taluni casi sono solo delle VESSAZIONI!!!!!!

RICHIAMIAMO I RESPONSABILI TERRITORIALI E DI AREA AL RISPETTO DI QUANTO SANCITO E CONCORDATO CON LE OO.SS. CENTRALI, SU TALE MATERIA, NELL’AMBITO DELL’ACCORDO QUADRO DEL 12.06.2015 UNITAMENTE AL PROGETTO DI RIORGANIZZAZIONE DELLA RETE DISTRIBUTIVA.

RICORDIAMO A QUANTI FOSSERO “DISTRATTI” CHE ENTRO LA FINE DELL’ANNO 2015 SI RIUNIRA’ NUOVAMENTE “L’ORGANISMO PARITETICO SULLE POLITICHE COMMERCIALI” COSTITUITO FORMALMENTE CON VERBALE DEL 16.09.2015 TRA AZIENDA E OO.SS. CENTRALI.

CON FORZA, INOLTRE, CHIEDIAMO ALLA DIREZIONE DI AREA CHE LO STAFF CONTROLLER LA SMETTA DI CONTINUARE A CHIEDERE DEI “ CHIARIMENTI” PER ISCRITTO DAI COLLEGHI, PERCHE’ QUESTO NON RIENTRA NELLE SUE COMPETENZE!!!!! LE RICHIESTE DI MEMORIE SCRITTE SONO DA ASCRIVERSI ESCLUSIVAMENTE ALLE COMPETENZE DELL’AUDIT AI SENSI DELLA LEGGE 300 TUTT’ORA IN VIGORE!! INVITIAMO I COLLEGHI AD ASTENERSI DAL FORNIRE QUALSIVOGLIA CHIARIMENTO SCRITTO, ANCHE BONARIAMENTE RICHIESTO E RIVOLGERSI ALLE SCRIVENTI ORGANIZZAZIONI SINDACALI.

CONVOCHEREMO A BREVE ASSEMBLEE PER TUTTI I LAVORATORI DELLA EX CAPOGRUPPO DI SALERNO.

Salerno 26.11.2015                LE SEGRETERIE

                                                     Fabi Fisac Uilca

Back to top button