Rsa Ex Gruppo Napoli: Il capitale umano

Il 7 dicembre 2016 , finalmente abbiamo ottenuto l’allungamento dell’orario delle Guardie Giurate facendolo coincidere con il fine turno dei dipendenti, purtroppo non erano comprese le Filiali cash-light. La decisione dell’azienda di escluderle ci conferma ancora una volta che l’azienda tende a tutelare il patrimonio e non i lavoratori.
Il 30 marzo 2017 la banda del buco ha agito ancora attaccando una Filiale cash-light, Cercola, appena la GPG ha finito il suo turno ed i dipendenti erano ancora al lavoro. La Banca non la classifica neanche come una rapina; trattasi di tentata rapina in quanto non sono stati sottratti valori.
Però i dipendenti della rapina hanno subito tutto: mattonelle che saltano, uomini armati che ti si parano davanti, terrore per eventuali reazioni scomposte all’annuncio che i mezzi forti erano chiusi e non era possibile consegnare il danaro.
Nel post-evento oltre al terrore i colleghi hanno provato anche lo sgomento per aver appreso che si trattava di una rapina annunciata. Qualche giorno prima le Forze dell’Ordine avevano informato la Banca che esisteva una concreta probabilità di un attacco alla Filiale dal sottosuolo. Avevano esortato ad incrementare le misure di sicurezza e, magari, richiedere al Comune un’ispezione fognaria.
Per tutta risposta, il Servizio Prevenzione e Protezione della D.G. ha sottovalutato l’informazione ricevuta. Vorremmo sapere per quale motivo l’Ufficio Organizzazione dell’Area Sud ha ritenuto inutile l’ispezione fognaria? Si tratta di supponenza o di manifesta incapacità?
Come OO.SS. siamo sbigottiti ed inorriditi per l’indifferenza e la minimizzazione del fenomeno del middle management della Banca e dell’Area Sud nei confronti dei lavoratori della Rete, infatti siamo ancora in attesa di avere risposte per l’ag. 10.
Oggi reiteriamo la richiesta di un incontro urgente con il Dipartimento Organizzazione e con il Dipartimento Risorse Umane per capire di chi è la responsabilità di quest’omissione, il perché si è sottovalutato il pericolo?
I lavoratori sono esasperati, non si può più lavorare in queste condizioni, nell’indifferenza totale. Bisogna ridare sicurezza e tranquillità e, di certo, i comportamenti finora adottati non lo fanno di sicuro.
Napoli, 03 aprile 2017
Le Segreterie

Photo by AK Rockefeller

Back to top button