CAE: assemblea dei delegati Fisac 2017

Comunicato stampa assemblea Cae 2017

Si svolgerà a Milano il 9 e 10 ottobre p.v., presso la Camera del Lavoro l’assemblea periodica delle delegate e dei delegati dei Coordinamenti Aziendali Europei della Fisac, la categoria della Cgil che rappresenta i lavoratori del Credito, delle Assicurazioni, della Riscossione e della Banca d’Italia.

L’iniziativa è organizzata dal Dipartimento Internazionale della Fisac e vedrà la presenza del Segretario Generale Agostino Megale e del Segretario con delega alle questioni internazionali Fabio Alfieri.

I Cae sono una particolare forma di rappresentanza dei lavoratori delle grandi Imprese con sedi in differenti Paesi Europei, fortemente voluti dalla Comunità Europea, che li ha ideati, costruiti e sostenuti, emanando nel 1994 e poi migliorando ulteriormente nel 2009 la legislazione di riferimento.

I Cae sono tra le migliori iniziative legislative del Parlamento Europeo e rappresentano un’unicità a livello mondiale.
Sono parte del migliore pensiero “sociale” Europeo, che ha sempre riflettuto e continua a riflettere sulle modalità di partecipazione dei lavoratori alle scelte Aziendali. Un dibattito che oggi appare svanito in Europa (basta guardare al nuovo diritto del lavoro in Francia), ma che ha profonde radici nei Padri dell’Unità Europea, della Cgil e della sinistra italiana.

È anche vero che i Cae sono sottoutilizzati in termini di rappresentanza dei lavoratori e non a caso la CES, la Confederazione Europea dei Sindacati ha chiesto la revisione della direttiva 38/2009:

Troppo spesso le Aziende si limitano a fornire informazioni generiche sulle decisioni aziendali, la dovuta consultazione dei rappresentanti dei lavoratori viene ridotta al minimo, a volte il servizio di traduzione linguistica è assente, il principio di riservatezza delle informazioni è spesso utilizzato a sproposito, le giornate di incontro e di preparazione sono insufficienti, permangono incertezze sulla determinazione dei rappresentanti dei lavoratori.

La Fisac, insieme alla Cgil ed alla Ces ritiene che i Cae siano un patrimonio del mondo del lavoro europeo, che non va disperso, ma anzi rafforzato.

Siamo nel pieno del cambiamento informatico, la cosiddetta digitalizzazione e la conoscenza, a qualsiasi livello venga acquisita, rappresenta una garanzia per l’occupazione e per i diritti dei lavoratori.

Proprio sul tema, anticipazione del cambiamento e ruolo dei Cae, la Fisac ha realizzato un progetto Europeo, presentato e diretto da Mario Ongaro, Coordinatore del Dipartimento Internazionale Fisac, Progetto che ha ottenuto il sostegno della DG Occupazione della Commissione Europea e che sarà oggetto di discussione nell’Assemblea.

Nelle due giornate milanesi la Fisac delineerà la propria linea politica sui Cae, da consegnare ai delegati per l’orientamento negli incontri e nelle rivendicazioni.

– scarica la locandina con il programma

– vai all’evento

Back to top button