Mps: Valorizzazione delle donne in azienda e conciliazione

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 5 - Ugl Credito  6 - Uilca  7 - Unisin

Si è riunita a Siena la commissione pari opportunità aziendale.

La parte aziendale ha preannunciato l’attivazione a breve di un progetto sulla leadership al femminile delineandone brevemente i contorni. Il progetto prevederà il coinvolgimento di tutto il personale attraverso un questionario volto a raccogliere idee e proposte per infrangere il cosiddetto tetto di cristallo, che vede le donne scarsamente presenti nei ruoli apicali e negli incarichi di responsabilità. Successivamente, verrà attivato un progetto pilota sulla Direzione Corporate (D.G. e Centri Specialistici di A.T.).

Il progetto mira a:

Capire le cause (siano esse culturali, organizzative o legate alla rinuncia da parte delle donne) anche con l’aiuto dei Gru (che, in quanto gestori delle R.U., saranno intervistati in merito);
individuare le azioni di intervento;
attivare percorsi di crescita (coaching, tutoraggio, seminari formativi, community);
improntare strumenti che favoriscano la conciliazione vita-lavoro.

La parte sindacale – con riferimento al tema conciliazione e onde evitare il rischio di disincentivare la partecipazione femminile ai corsi di formazione aziendale, con effetti discriminanti sui percorsi professionali di genere, che sarebbero, peraltro, in contraddizione con il progetto descritto sopra – ha chiesto che sia consentito ai part time di recuperare le ore aggiuntive svolte rispetto al proprio orario part time nelle giornate di partecipazione ai corsi. La parte aziendale, nel sottolineare che il recente accordo sulla formazione ha introdotto la possibilità di organizzare i corsi obbligatori in orario part time, con disponibilità a tenerli in ambiti territoriali compatibili (in termini di tempi di mobilità) con gli orari ridotti dei part time, si è resa disponibile a una riflessione in merito.

In seguito, la commissione ha analizzato i dati di genere aggiornati al 2016 confrontandoli con quelli degli anni precedenti. I dati evidenziano il persistere di differenze sostanziali tra il grado di opportunità delle donne e quello degli uomini in azienda, che aumentano con il crescere del livello di responsabilità e inquadramento.

Siena, 27 settembre 2017                                                      LE  SEGRETERIE

Photo by be creator

Back to top button