Banco BPM: servizi di pulizia appalti al ribasso, pericolo per la salute e sfruttamento delle persone

Le pulizie a giorni alterni e orari sempre più contratti per gli addetti alle pulizie, sono il risultato di appalti al ribasso e di un sempre maggiore sfruttamento di lavoratrici/ri che spesso non sono in condizioni di scegliere. Una politica di riduzione dei costi che scarica il peso dei bilanci sempre di più sulla parte debole della catena produttiva.

Questo è l’altro lato della medaglia di ambienti puliti superficialmente, che oltre a fare danno al decoro dell’azienda, mettono a rischio la salute di lavoratrici e lavoratori.

La parziale o non corretta rimozione di polveri, la pulizia insufficiente delle scrivanie, degli apparecchi di lavoro (tastiere, telefoni,  pulsanti, ecc.) provoca sensibilizzazioni nocive, allergie e aggrava patologie già presenti. Senza contare l’azione di incremento  delle stampanti con le relative polveri di toner e l’inquinamento proveniente dall’esterno, nel caso di centri in località con traffico cittadino o addirittura in zone a rischio ambientale.

Cosa prevede la normativa aziendale:

  • la finalità del servizio è quella di “garantire un accurato e ininterrotto livello di pulizia dei locali”
  • i servizi di pulizia si articolano su tre diversi livelli di servizio:
    • Unità operative a servizio standard (3 giorni settimana)
    • Unità operative a servizio potenziato (tutti i giorni)
    • Sedi Direzionali

Per tutte le Unità Operative le attività da svolgere sono le medesime, elencate nel “Capitolato speciale di appalto”, che si trova nel portale aziendale al seguente percorso: Assistenza -> Assisto -> Manutenzioni -> Manutenzione pulizia e verde -> Servizi di pulizia e gestione verde -> Capitolato speciale di appalto e prescrizioni tecniche.

L’appalto sottoscritto dall’Azienda è a prestazione e non a tempo (ossia a COTTIMO!!!): ciò significa che sono previste una serie di attività che devono essere svolte indipendentemente dal tempo.

Il capitolato prevede inoltre che il servizio per le Unità Operative si svolga tra le ore 16:30 e le ore 19:30.

Cosa possiamo fare?

  • visionare e stampare il capitolato
  • verificare che il servizio venga svolto in maniera corretta, rispetto al tempo ed alle condizioni date al personale di pulizia
  • se necessario non esitare a far richiedere, come previsto, pulizie straordinarie dal Responsabile dell’ufficio/filiale
  • segnalare ai RLS gli eventuali disagi, difformità, insufficienze, rilevate da noi o dalla clientela Gli RLS sono a vostra disposizione per chiarimenti, informazioni e segnalazioni.

La Fisac-CGIL, attenta ai diritti di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori, svilupperà le previsioni previste dall’art. 19 del CCNL in materia di appalti (pulizie, manutenzioni, ristrutturazioni, ecc.) per il rispetto delle persone, della dignità del lavoro e delle norme di legge e contrattuali.

Back to top button