Rsa Taranto e provincia: Patti chiari amicizia lunga

Veniamo a conoscenza del cambio del responsabile della DTR Taranto-Brindisi-Lecce non da una comunicazione ufficiale del gestore delle risorse umane, nè da una comunicazione dei preposti di filiale , ma attraverso una ” insolita” e-mail.

La nuova responsabile della DTR Taranto-Brindisi-Lecce, non ancora insediatasi, sta inviando , dal profondo Sud-Ovest di questa Italia , e-mail di classifiche su: raccolta, compass, polizze, mutui…., evidenziate con una cartella di colori più disparata, esortando al raggiungimento dei risultati entro la fine di febbraio, evidenziando “la forza del nostro territorio, la forza commerciale vostra e dei vostri collaboratori, l’energia che da sempre vi ha contraddistinto.”

Vogliamo ricordare alla nuova Responsabile che la banca ha firmato un accordo sulle politiche commerciali, nel quale c’è scritto che si devono evitare inutili ripetizioni , abusi di rilevazioni di dati che devono essere oggetto di una analisi attenta al fine di creare un clima aziendale positivo.

L’incipt della nuova responsabile , non va in questa direzione. I lavoratori e le lavoratrici non sono una squadra di calcio che deve riprendersi un posto in classifica, riteniamo che tutti i colleghi le colleghe hanno lavorato e continuano a lavorare con dedizione e responsabilità senza aver bisogno di essere inutilmente pungolati/e da un “capo”.

La motivazione dei quadratini rossi che la nuova DTR evidenzia va ricercata altrove, e non tra i dipendenti.
Richiediamo rispetto del lavoro di tutti e tutte , e del rispetto di accordi che la banca ha firmato e condiviso.

Taranto, 22 febbraio 2019

RR.SS.AA MPS
Taranto e provincia

 

Back to top button