Banco BPM: Conto Welfare 2019 per ex Gruppo BP

Inammissibili ritardi nelle erogazioni spettanti ai lavoratori

Ai sensi dell’Accordo sindacale sottoscritto nel Gruppo ex Banco Popolare il 6.12.2016, ad ogni dipendente assunto entro il 31.12.2016 ed ancora in servizio, viene riconosciuto ogni anno un importo in Conto Welfare “con le competenze del mese di marzo”.

Si tratta di 550,00 Euro per un dipendente di provenienza Gruppo Banco Popolare inquadrato nel Terzo Livello della Terza Area Professionale, parametrati a seconda dell’inquadramento del dipendente al 31.12 dell’anno precedente e della Società di appartenenza (o provenienza) all’interno del Gruppo, come da tabella contenuta nel documento allegato.

Purtroppo, ad oggi, i dipendenti destinatari di tali emolumenti non hanno ancora ricevuto alcunché per l’anno 2019, a causa di riferiti ritardi derivanti dal cambio dell’appalto della gestione della piattaforma welfare, che da quest’anno viene gestita dalla società Eudaimon.

Dopo diverse sollecitazioni e rimostranze, abbiamo avuto rassicurazioni che gli importi saranno disponibili tra il 18 e il 25 Aprile.

Lungi dal voler stigmatizzare l’operato dei colleghi delle Strutture competenti alla messa a terra del nuovo Portale – che abbiamo interpellato più volte e che sappiamo si stanno adoperando con enorme impegno per limitare i ritardi e i disagi conseguenti a tale situazione – non possiamo esimerci dal sottolineare con forza come, ancora una volta, il nostro Gruppo sta dimostrando di agire in maniera quantomeno approssimativa e del tutto intempestiva non preoccupandosi di preparare in tempo utile la gara per l’assegnazione della gestione della piattaforma welfare, in modo da essere pronto nei tempi previsti dagli Accordi sindacali siglati, ben noti e condivisi da tutti.

Milano, 15 aprile 2019

Fisac-CGIL Gruppo Banco BPM


ALLEGATO:
Documento originale con la tabella