Banco BPM: “Lavori in Corso” #115

Due giorni di incontri, Mercoledì 19 e Giovedì 20, per la Delegazione di Gruppo. Gli argomenti trattati:

Proagos (ex Profamily). E’ proseguita la trattativa per definire i trattamenti da applicare ai 12 colleghi coinvolti che, come abbiamo rivendicato con forza, con questo passaggio non possono perdere la normativa derivante dalCCNL del credito e da tutti i contratti di secondo livello del nostro gruppo. Al momento le distanze tra le parti sono siderali.

Finanziamenti e Condizioni Bancarie al Personale. Operativi dal 1° luglio ai sensi degli accordi sottoscritti, sono al momento in attesa del via libera da parte delle strutture competenti. Tutti gli interessati verranno informati, via Pop UP, con la pubblicazione in Clarity e con l’invio dei fogli informativi. L’operazione sarà massiva e automatica, salvo per circa 400 colleghi di Lodi che riceveranno invece indicazioni ad hoc a causa di un particolare codice conto che dovrà essere trattato manualmente. Possibile slittamento di un paio di settimane, da concordare, per la migrazione (ove richiesta) dei conti dei colleghi ex BPM dalla filiale 050.

Modello di Sviluppo e Gestione del Personale di Rete Commerciale. Prima analisi del progetto presentatoci nelle scorse settimane: mancano alcuni elementi essenziali, quali l’esatta rappresentazione della platea coinvolta e i criteri di individuazione delle persone. Da valutare accuratamente gli impatti con gli accordi in essere e le ricadute su formazione e sistema di valutazione.

Nuovi orari della Rete. Lunga l’elencazione dei problemi che, spesso già presenti, non possono che aggravarsi con i nuovi orari. Ci sono criticità nelle sostituzioni pomeridiane dei cassieri (colleghi che devono chiudere la cassa in una filiale – mezz’ora di tempo da CCNL – pranzare – un’ora di pausa sempre da CCNL – spostarsi nella seconda filiale, prendere in carico i valori e aprire la nuova cassa), mancano indicazioni precise sulla distinzione tra operatività di cassa e di consulenza nelle filiali con cassa chiusa al pomeriggio e diminuisce il tempo per la gestione degli ATM e delle casse continue. Ma si amplificano anche i problemi relativi alla sicurezza e il lavoro in solitudine. Attendiamo risposte concrete già dalla prossima settimana.

Gestione dei Log Informatici. Conformemente alla corposa normativa in essere, è in uscita una circolare che descrive il processo di gestione dei file dove vengono memorizzati i dati relativi a tutte le operazioni effettuate in un sistema informatico: file di sistema, ma anche applicativi e di sicurezza. La normativa impone la piena tracciabilità delle operazioni, ossia l’identificazione dell’autore di ciascun evento. In ogni caso i dati memorizzati non possono mai essere utilizzati per il controllo diretto dell’attività lavorativa, ma solo per esigenze di audit o di prevenzione dei reati.

Comparto Crediti di Alessandria. Per smaltire l’arretrato viene richiesta ai colleghi la disponibilità a lavorare per qualche sabato. Necessaria una verifica per stabilire se si tratta di un accumulo temporaneo o se invece è necessario un aumento di organico.

Rimangono in sospeso risposte riguardo la riorganizzazione del CompartoEstero della Direzione Territoriale Toscana e per l’assegno spettante ai colleghi entrati nel Fondo di Solidarietà il 1° gennaio.

I lavori proseguiranno il 26 e 27 giugno e come di consueto vi terremo informati.

Fisac-CGIL Gruppo Banco BPM

 

Back to top button