100 anni di ABI: ricordiamoci dei lavoratori del settore

EMILIA ROMAGNA

NPL, BANKITALIA, IL RUOLO DELLE BANCHE ED IL RINNOVO DEL CCNL DI SETTORE

IN OCCASIONE DELLA CELEBRAZIONE DEI 100 ANNI DI ABI IL SEGRETARIO GENERALE DELLA FISAC SCRIVE AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

La scorsa settimana a Roma si è tenuta l’assemblea di ABI che ha celebrato il centenario della sua costituzione. Nell’occasione, alla presenza del Presidente ABI Antonio Patuelli, hanno partecipato all’evento il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il Governatore di Banca d’Italia Ignazio Visco, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nonché i segretari delle Organizzazioni Sindacali di settore.

L’attenzione delle nostre Organizzazioni Sindacali, anche negli interventi e nelle interviste rilasciate in occasione dell’evento, è stata rivolta al prossimo rinnovo del contratto nazionale dopo le tante uscite di lavoratrici e lavoratori del settore in questi anni di crisi.

Giuliano Calcagni, segretario generale della FISAC CGIL ha dichiarato «Anche per noi, come ha detto Patuelli, il contratto nazionale sarà occasione razionale e costruttiva di dialogo che porti alla definizione dei giusti equilibri per il benessere di tutti coloro che lavorano nel settore».

Ma nell’occasione dell’evento il Segretario della FISAC ha anche ritenuto doveroso e utile come Sindacato cogliere la partecipazione dell’Ill.mo Presidente della Repubblica per comunicare le nostre riflessioni e preoccupazioni circa le problematiche che investono il sistema bancario come di seguito rappresentate inviando una lettera che pubblichiamo e che mette in luce vari aspetti del settore, non ultimo come abbiamo sopra riportato, il prossimo rinnovo del CCNL.

FISAC/CGIL EMILIA ROMAGNA

scarica il documento completo