Banco BPM: Questionario Stress Lavoro Correlato – Istruzioni per i 3.000 colleghi selezionati

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca Unisin nuovo logo

“una condizione che può essere accompagnata da disturbi o disfunzioni di natura fisica, psicologica o sociale ed è conseguenza del fatto che taluni individui non si sentono in grado di corrispondere alle richieste o alle aspettative riposte in loro”

Il Gruppo BancoBPM ha avviato l’aggiornamento della valutazione del rischio Stress Lavoro Correlato (SLC). In realtà, si tratta della prima valutazione complessiva fatta dopo la fusione Banco – BPM, e quindi assume una valenza ancora più rilevante, alla luce delle mutazioni organizzative poste in essere. Le pressioni commerciali, la carenza di organici, il fiume perenne di aggiornamenti normativi, la mancanza di condizioni adeguate per effettuare la formazione, ambienti spesso inadeguati e sporchi, sono solo tra i principali elementi di disagio che possono determinare SLC.

I Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, hanno monitorato e partecipato al processo di valutazione. Con una attività fortemente propositiva e critica, laddove necessario, allo scopo di far emergere eventuali carenze nell’organizzazione aziendale, origine di disagio, malessere, inadeguatezza, etc..

A partire dal 25 settembre p.v. e sino al 11 ottobre 2019, un campione rappresentativo di 3.000 colleghi, facenti parte di gruppi omogenei di rilevazione, saranno invitati alla compilazione di un questionario, per esprimere in completa autonomia ed anonimato, la loro opinione su una serie di aspetti lavorativi richiamati dalle domande del questionario.

Le OO.SS. ritengono importante che le/i colleghe/i partecipino a questa rilevazione con grande attenzione ed esprimendosi liberamente e senza condizionamenti considerando la gestione dei dati non personali ma massivi da parte di una società esterna, con apposito software, che ha l’obbligo della totale riservatezza di utilizzo degli stessi. Il benessere lavorativo è un elemento importante della nostra vita, sia per la nostra capacità di portare valore aggiunto al processo produttivo, sia per gestire con buon equilibrio psico-fisico il tempo di lavoro e quello personale.

I delegati sindacali e i RLS, sono a disposizione delle/i colleghe/i, oltre ai supporti predisposti dall’azienda.

Milano, 24 Settembre 2019.

Back to top button