Banco Bpm: Lavori in corso n. 123

Questa settimana due giorni di incontri, Mercoledì 9 e Giovedì 10. Questi i principali argomenti trattati:

Mutuo Ipotecario Seconda Casa. Ricompreso nelleCondizioni Bancarie e Finanziamenti al Personaledel Contratto di Secondo Livello del 10/01/2019, in alcune pratiche abbiamo riscontrato una interpretazione a nostro parere distorta della norma che prevede l’utilizzo del finanziamento in via prioritaria per necessità familiari. Lo spirito dell’accordo era e rimane unicamente di evitare le speculazioni. La discussione dei casi proseguirà in sede di Commissione Tecnica.

Polizze CPI. Abbiamo richiesto all’Azienda una verifica normativa sulle polizze emesse a copertura dei finanziamenti. Azienda ha immediatamente iniziato una puntuale ricognizione. Attendiamo notizie.

Caricamento Bancomat. A filiale aperta, a filiale chiusa, a che ora… Argomento da lungo tempo in discussione, un intervento normativo da parte dell’Azienda è sempre più necessario, anche alla luce delle ultime variazioni dell’orario di sportello. Ribadiamo che il caricamento a filiale aperta rappresenta un pericolo per la sicurezza, ma ribadiamo anche il sacrosanto diritto dei colleghi di rispettare l’orario di lavoro e di fruire della pausa pranzo. L’Azienda si è impegnata a fornire una risposta al più presto.

NPL. Evidenziato il forte arretrato che si sta accumulando. La situazione operativa rischia il collasso.

Condizioni ai Familiari. L’Azienda ha presentato una proposta di convenzione commerciale. Non si tratta quindi di un accordo sindacale, ma di condizioni unilateralmente offerte a parenti di primo grado e coniugi/conviventi di dipendenti del Gruppo. Al momento non è ancora stabilita una data di rilascio.

Operations. Prosegue il percorso di riorganizzazione. In chiusura gli uffici di Milano (4 persone) e di Lodi (4 persone) che trattano gli assegni da GDO (Grande Distribuzione Organizzata). Le lavorazioni vengono ridistribuite sui poli di Bergamo, Mestre e Novara. Nessuna ricaduta territoriale sui colleghi coinvolti.

Task Force FIR. In risposta a precisi dettati di legge riguardo il FIR (Fondo Indennizzo Risparmiatori) per i possessori di strumenti finanziari di banche in liquidazione coatta amministrativa, è stata istituita una Task Force di 8 persone (4 a Modena e 4 a Milano Bezzi) che deve sgravare le filiali dalle incombenze relative alle domande di rimborso da parte dei clienti coinvolti.

Smart Learning. Formazione agile, la possibilità di fruire di formazione al di fuori dei locali aziendali, prevista dal Contratto di Secondo Livello ma non ancora operativa. L’Azienda ha presentato una bozza di accordo per una sperimentazione su base volontaria: utilizzando mezzi informatici propri, il collega potrà svolgere corsi online vedendosi riconoscere un permesso orario corrispondente alla durata convenzionale del corso. Ne riparleremo nei prossimi incontri.

Rimangono in sospeso le risposte riguardo al livello degli organici, alle assunzioni previste dal Piano Industriale e alle giornate di solidarietà fruite.

I lavori riprenderanno Mercoledì 16 ottobre e come di consueto vi terremo informati.

Fisac-CGIL Gruppo Banco BPM