Banco BPM: assenza ingiustificata

Assenza Ingiustificata

Inaccettabile il mancato pagamento delle Borse di studio

Stiamo ricevendo diverse segnalazioni di mancati accrediti, con i cedolini di ottobre, delle Provvidenze per motivi di studio per l’anno scolastico/accademico 2018-2019, spettanti ai figli (o persone equiparate) studenti di scuole di istruzione secondaria, che siano a carico di lavoratori e lavoratrici del nostro Gruppo.

Soprattutto in considerazione delle finalità e dei soggetti beneficiari riteniamo inaccettabile che l’Azienda – sempre ligia nel pretendere che i colleghi si attengano scrupolosamente alle regole nel lavoro quotidiano – non abbia agito con la stessa solerzia nel rispettare quanto previsto dalle norme vigenti e quanto previsto nel modulo, pubblicato in Clarity, per il personale di provenienza ex Banco Popolare nel quale viene specificato a chiare lettere che il pagamento sarà effettuato nel mese di

ottobre 2019 per gli studenti della scuola medie inferiori e superiori(per leautocertificazioni ricevute entro il 15 ottobre), oppure pagamento nel mese di novembre in caso di ricezione successiva;

Chiediamo all’Azienda di fare fronte alle previsioni con un accredito in “valuta ottobre” per tutte le provvidenze non riconosciute.

Ricordiamo all’Azienda che il canale comunicativo ed informativo è uno strumento da non utilizzare solamente per tessere le lodi manageriali o per informative di lavoro… ma anche – in questo caso sarebbe stato un atto dovuto – per avvisare i colleghi di eventuali disservizi e delle previsioni tempo-quantistiche sulle dovute sistemazioni.

Con tante scuse per il mancato rispetto della scadenza del pagamento!

Milano, 4 novembre 2019

Fisac-CGIL Gruppo Banco BPM

Back to top button