Rsa Area Nord Est: Incontro sul Mop

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca Unisin nuovo logo

Lunedì 7 Ottobre abbiamo incontrato a Padova Barbara Bittoni e Fiammetta Stefanelli del Dipartimento HR Business Partner Operations & Safe.
L’incontro riguardante la riorganizzazione aziendale del Middle Office Prodotti è stato chiesto dalle Organizzazioni Sindacali di Area in data 20 Settembre, per una verifica dei possibili effetti sul territorio del Triveneto di una serie di misure prese a livello centrale, nel corso dello stesso mese, in seguito ai notevoli carichi di lavoro del settore. Il progetto di ristrutturazione, che si ritiene possa essere completato nell’arco di un anno, prevede un efficientamento della struttura per un migliore supporto alle attività commerciali, mediante l’introduzione di modalità operative (nuovo portale workflow) che consentano anche un accentramento dei volumi di lavoro.
Abbiamo innanzitutto rappresentato il grave disagio causato dall’imponente carico straordinario di lavoro rappresentato dalle campagne commerciali sui mutui, che ha imposto la necessità di supporto da parte di colleghi provenienti da altri settori (COG) a supporto del MOP di Padova e lavorazioni supplementari anche se su base volontaria; per evitare che si ripetano situazioni di questo genere è necessario che si pratichi una migliore sinergia e pianificazione con l’Area commerciale e si realizzi un’organizzazione del lavoro all’interno del MOP maggiormente adeguata ed uniforme. Al carico della lavorazione dei mutui si aggiunge inoltre la quotidiana attività di consulenza e assistenza alla rete da parte dei colleghi del MOP e il tema dell’archiviazione delle pratiche: il tutto si traduce in ritmi e carichi di lavoro insostenibili per le risorse del MOP, in rischi operativi per addetti e banca e tempistiche per la clientela difficilmente rispettabili, che rischiano di mettere in difficoltà la rete commerciale.
In merito al possibile accentramento di uffici distaccati, abbiamo fortemente sconsigliato l’intervento su realtà quali Osoppo e Verona, perché comporterebbero un sicuro disagio per i lavoratori (difficilmente ricollocabili su Padova) e un impatto sicuramente negativo sul supporto ai territori di riferimento e nella gestione dei finanziamenti legati ad agevolazioni delle Regioni a statuto speciale. Abbiamo avuto modo di rimarcare anche che il processo riorganizzativo non potrà prescindere dal rispetto delle oggettive situazioni di difficoltà personali (includendo in tale considerazione anche il MOP di Pesaro).
La Responsabile del Dipartimento, Barbara Bittoni, oltre ad aver acquisito con attenzione le nostre osservazioni, ci ha informato sull’imminente iniziativa di incontro con i responsabili dei MOP e sull’avvio di un attività formativa specifica sui mutui destinata alle filiali, oltre ad altre azioni organizzative già in essere ed altre che verranno implementate a breve.
Padova, 8 ottobre 2019

Le segreterie

Back to top button