Mps: Informativa Coronavirus

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca Unisin nuovo logo

Limitatamente alla cd. zona gialla (allo stato attuale: Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e province di Savona, Pesaro e Urbino), anche a seguito delle costanti sollecitazioni operate dal sindacato, la banca ha disposto quanto segue:
– accesso al lavoro agile per le strutture di DG e Settori Dipartimentali in superamento del limite di 4 gg al mese;
– accesso al lavoro agile per la rete Filiali, Centri specialistici e strutture di AT e DT in superamento del limite di 1 giorno l’anno;
Per le strutture di DG e Settori Dipartimentali il superamento del limite è già operante dalla scorsa settimana: i dipendenti della rete Filiali, Centri specialistici e strutture di AT e DT da mercoledì 4 marzo potranno fare ricorso al lavoro agile a rotazione, che l’azienda concederà salvaguardando la continuità operativa delle strutture e dando priorità ai carichi familiari, con particolare attenzione a quelli derivanti da chiusure asili e scuole.
Le richieste di accesso al lavoro agile – da formulare a cura degli interessati – saranno tempestivamente valutate anche senza contratti individuali e tempi di preavviso previsti dalla normativa, in osservanza con quanto stabilito nelle decretazioni d’urgenza.
ALTRE BREVI INFO
– Le missioni vengono autorizzate solo se di stretta indispensabilità e si limiteranno, di norma, all’ambito della provincia.
– Le audizioni per i ricorsi avverso la valutazione sono sospese per l’intera settimana corrente.
– I corsi di formazione sono sospesi per l’intera settimana corrente.
– Le pulizie con sanificazione sono aumentate da 3 a 4 giorni settimanali nelle Filiali e da 2 a 3 giorni settimanali nei grandi plessi.
– La fornitura di gel disinfettanti nei luoghi aperti al pubblico (a disposizione anche della clientela) è tuttora in corso. Abbiamo chiesto all’azienda che solleciti e monitori i fornitori fino alla completa copertura delle realtà interessate.
Inoltre, abbiamo sollevato la questione della difficoltà di ottenere permessi retribuiti in genere per le esigenze familiari e derivanti da chiusure delle scuole, sollecitando una migliore informazione sulle possibilità di fruizione e una migliore omogeneità di indicazioni sui territori.
Restiamo a disposizione per qualsiasi eventuale segnalazione o interpretazione difforme.
Siena, 4 marzo 2020

Le Segreterie

 

Back to top button