Mps: Riaperture Fase 2

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca Unisin nuovo logo

In data odierna le parti aziendali – dopo un serrato confronto durato diversi giorni – hanno condiviso le linee guida operative riguardanti la gestione della cosiddetta “Fase 2” per la Rete commerciale e le Strutture Centrali di Banca Monte dei Paschi.
Elemento fondamentale delle convergenze raggiunte attiene all’applicazione graduale delle misure previste, sul presupposto della assoluta tutela della salute dei Lavoratori coinvolti e della Clientela. A tale scopo si confermano i criteri di rigorosa turnazione – elemento questo sollecitato più volte anche dagli RLS – e di massivo ricorso allo Smart Working fino ad oggi attuati, sia per le Filiali che per la Direzione Generale.
Di seguito il dettaglio delle misure:

  •  le filiali con organico pari o superiore a 5 risorse saranno aperte al pubblico tutti i giorni dal lunedì al venerdì con una turnazione rigorosa organizzata per team;
  • le filiali con organico inferiore alle 5 risorse continueranno ad essere aperte 3 giorni (lunedì, mercoledì e venerdì) come attualmente pianificato;
  •  l’ingresso dei clienti è previsto sia nell’orario mattutino, sia in quello pomeridiano esclusivamente su appuntamento; il servizio di cassa sarà effettuato, per tutte le filiali, solo al mattino dei giorni lunedì, mercoledì e venerdì. Qualora nel team fosse assente l’addetto ad una funzione, il servizio stesso non sarà effettuato;
  • è previsto il mantenimento della sorveglianza per la prossima scadenza per il pagamento delle pensioni;
  • per i Centri specialistici è prevista l’effettuazione delle turnazioni con i criteri applicati alle filiali;
  • per le strutture di Direzione Generale sarà mantenuta l’attuale organizzazione del lavoro (lavoro agile);
  • flessibilità orario di ingresso: mantenuta l’attuale modalità, con disponibilità a concedere le flessibilità già previste dal CCNL per singole esigenze, anche per gestire le esigenze di mobilità per il raggiungimento della sede di lavoro;
  • pulizie e DPI: sono confermate le pulizie effettuate 5 giorni alla settimana con prodotti sanificanti certificati; il controllo delle pulizie è a cura delle strutture di Area mediante registro di verifica. L’attenzione per la dotazione di dispositivi di protezione è soprattutto per i colleghi che hanno contatti con la clientela; i plexiglass copriranno tutta la rete ed i Centri specialistici; sono in distribuzione ulteriori forniture di mascherine, guanti e gel.

test sierologici: sono previsti attualmente dalla regione Toscana per la verifica della circolazione del contagio; al riguardo sono già stati contattati i centri diagnostici per poter sottoporre al test i colleghi che volontariamente volessero farlo.
Le scriventi OOSS ritengono percorribile l’ipotesi operativa condivisa con la Direzione Aziendale, ipotesi che – pur non scevra da possibili criticità applicative a livello territoriale – potrà essere ottimizzata sulla base del monitoraggio e delle segnalazioni delle RSA locali e di tutti i Lavoratori. Con riferimento, infine, alle perplessità più volte espresse dal Sindacato sull’operatività delle zone a maggior rischio di contagio, l’Azienda ha manifestato la disponibilità a mettere in atto misure specifiche e diversificate, qualora necessarie.
Siena, 29 aprile 2020

Le Segreterie

Back to top button