Banco BPM: ‘Lavori in Corso’ n.130

 

Venerdì 19 incontro con l’Azienda, sempre in videoconferenza.

Dati Epidemiologici. Due nuovi casi, sale a 110 il numero dei colleghi colpiti. Ultimo caso in una filiale del varesotto, che è stata chiusa e i colleghi posti in quarantena. Sono 25 gli attualmente positivi, di cui 1 solo ricoverato.

Presenze. Alla data del 17 giugno risultavano presenti in rete circa 9.500 colleghi e circa 4.150 operavano in Smart Working via link. Come già annunciato, dal 25 giugno le turnazioni cesseranno per tutti i colleghi di rete. Prosegue, da parte aziendale, la valutazione per il progressivo rientro dei colleghi degli uffici delle Sedi Centrali e delle Direzioni Territoriali a partire da luglio e agosto.

Riaperture. In attesa della riapertura delle 204 Filiali, l’Azienda sta valutando l’apertura di una ulteriore decina di sportelli. Rimangono tutte le nostre perplessità sulle mancate riaperture e sulle ricadute sulla mobilità territoriale e professionale.

Smart Working e Permessi Genitori. Nostro obiettivo rendere esigibile quanto previsto dal Decreto Rilancio, sia per quanto riguarda lo Smart Working ai lavoratori con figli under 14, sia per i permessi genitoriali. Necessario anche un nuovo accordo per la gestione dei permessi ex accordo del 20 aprile scorso non ancora fruiti.

Sistema incentivante. Confermato il pagamento con la busta paga del mese di giugno.

Colonie Estive. Disponibili al momento 500 posti. A breve verrà pubblicata una nota.

Aree Break. Non ancora possibile, sull’intero territorio nazionale, la riapertura insicurezza delle Aree Break presenti nelle strutture di sede.

Prosegue l’attesa delle risposte riguardo le 300.000 giornate di assenze relative all’emergenza COVID-19 avvenute a partire dal 9 marzo e finanziate con l’accordo sottoscritto il 24 aprile scorso.

I lavori riprenderanno Giovedì 25 e come di consueto vi terremo informati.

Fisac-CGIL Gruppo Banco BPM

Back to top button