Banco Bpm: tutto quello che c’è da sapere sul Piano di Uscite Volontarie 2021-2022


PERIMETRO DI APPLICAZIONE I soggetti interessati al Piano di uscite volontarie 2021 – 2022 sono i lavoratori inquadrati nelle Aree Professionali, Quadri Direttivi e i Dirigenti che maturano i requisiti per il pensionamento anticipato o di vecchiaia a carico dell’AGO (Assicurazione Generale Obbligatoria) entro il 31 dicembre 2026. Nel perimetro rientrano anche quei lavoratori a suo tempo coinvolti nell’operazione di cessione di ramo d’azienda verso CF Liberty Servicing.
I NUMERI 1.200 lavoratori destinatari delle prestazioni straordinarie del Fondo di Solidarietà e un massimo di 300 lavoratori che matureranno entro il 31/12/2021 il requisito per il conseguimento della pensione cosiddetta Quota 100 e che volontariamente risolveranno il rapporto di lavoro.
CHI PUO’ ADERIRE L’accesso su base volontaria alle prestazioni straordinarie del Fondo di Solidarietà riguarda tutti coloro che maturino i requisiti entro il 31 dicembre 2026 per il diritto alla pensione anticipata o di vecchiaia a carico dell’AGO.
INCENTIVO Viene garantita una incentivazione all’esodo sotto forma di erogazione mensile lorda, pari all’85% della retribuzione netta dell’ultimo mese di servizio con esclusione di quelle non ricorrenti e variabili (Premio Aziendale, Sistema Incentivante e Bonus) e degli importi riconosciuti a diverso titolo (rimborso spese, indennità, ecc.) ragguagliata ad anno, per tutto il periodo di permanenza nel fondo.
FINESTRE DI USCITA 30 giugno 2021 60% degli aventi diritto
31 dicembre 2021
25% degli aventi diritto
30 giugno 2022
10% degli aventi diritto
31 dicembre 2022
fino alla concorrenza del 100%
IMPORTO DELL’ASSEGNO Pari all’85% della retribuzione netta dell’ultimo mese di servizio ragguagliata ad anno.
PERMANENZA NEL FONDO Massimo 60 mesi.
Back to top button