tarGet n. 2 – Dicembre 2019

PLAY IT LOUD – MUSIC ADVICE

torna all’indice

ELVIS COSTELLO AND THE BRODSKY QUARTET: “THE JULIET LETTERS”
È il 1993, un Elvis Costello in stato di grazia incontra 4 virtuosi degli archi: ne nasce “The Juliet Letters”, raro e straordinario esempio di neoclassicismo musicale. Per palati fini, per orecchie delicate, ma anche per cuori forti. Venti lettere, venti episodi di un immaginifico percorso epistolare indirizzato a Juliet. I testi, le musiche, la voce inconfondibile del geniale cantautore e compositore britannico incontrano il virtuosismo di un quartetto d’archi di grandissimo prestigio… da provare con pazienza, con attenzione, con gusto.

Voto 4/5

FRANCESCO GUCCINI: “NOTE DI VIAGGIO”
Arricchita da un inedito (“Natale a Pavana”), esce una nuova collezione dedicata a Francesco Guccini.
“Note di viaggio” è più che altro un album tributo alle sue canzoni affidate alla reinterpretazione -quasi in chiave di omaggio al grande artista emiliano- di molti fra i maggiori protagonisti della scena musicale italiana. Pezzi storici come “L’avvelenata” con Manuel Agnelli e Mauro Pagani ma anche qualche bella sorpresa, come ad esempio “Tango per due” cantato da Nina Zilli e poi Elisa, Ligabue, Giuliano Sangiorgi, Malika Ayane e molti altri: la musica di Guccini continua a scorrere lungo la storia e collega le generazioni e le idee come solo la vera arte sa fare.

Voto 5/5

Pagina precedente 1 2 3 4 5Pagina successiva
Back to top button