tarGet n. 4 – Febbraio 2020

Novità fiscali 2020

torna all’indice

La Legge di Bilancio 2020 modifica il regime dell’utilizzo del contante riducendo la soglia per i pagamenti. Il limite scende ad euro 2.000 dal 01/07/2020 per poi adeguarsi ad euro 1.000 da gennaio 2021. Cambiano inoltre anche le regole previste per il recupero delle spese detraibili, per le quali è previsto l’obbligo del pagamento mediante strumenti tracciabili. Pertanto, al fine di recuperare le spese detraibili ai sensi dell’art 15 del testo Unico delle Imposte sul Reddito, dal 01/01/2020 i pagamenti non dovranno più essere effettuati in contanti, ma attraverso le carte di credito/debito, bancomat, bonifico bancario/postale o assegni. I pagamenti effettuati in contanti saranno sempre possibili, ma le spese non saranno fiscalmente detraibili. Le spese a cui si applica l’obbligo di pagamenti tracciabili sono:
– interessi passivi mutui prima casa – intermediazioni immobiliari per abitazione principale – spese mediche – veterinarie – funebri – frequenza scuole e universita’ – assicurazioni rischio morte – erogazioni liberali – iscrizione ragazzi ad associazioni sportive, palestre, ed altre strutture ed impianti sportivi – affitti studenti universitari – canoni abitazione principale – addetti all’assistenza personale nei casi di non autosufficenza – abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale ed interregionale.
Fanno eccezione:
– l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici – prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate dal Servizio Sanitario Nazionale

Pagina precedente 1 2 3 4 5Pagina successiva
Back to top button