Milano, Niguarda Antifascista noi siamo ancora qui

Si avvicina l’anniversario della Liberazione. Le restrizioni anti-Covid continuano a limitare la nostra libertà di movimento, ma non la nostra agibilità politica: riteniamo quindi importante e necessario trovare il modo di esprimere e rappresentare pubblicamente la nostra posizione antifascista, anche quest’anno, in occasione della ricorrenza dell’atto fondativo dell’Italia repubblicana: la vittoria della Resistenza. 

Quest’anno lo faremo con un giorno di anticipo, a Niguarda, quartiere di Milano da dove i nazifascisti furono cacciati già il 24 aprile 1945.

Sabato 24 aprile alle 17.30, insieme alla Sezione ANPI di Niguarda e al Teatro della Cooperativa, che proprio in questo quartiere ha la sua sede, anche noi di FISAC CGIL di Milano e Lombardia ci troveremo all’angolo tra via Ettore Maiorana e via Graziano Imperatore, davanti al grande murale antifascista di Niguarda, più volte oggetto di attacchi e sfregi da parte dei neofascisti e ogni volta ripristinato, per dare vita a un’iniziativa di salvaguardia della memoria antifascista. 

A causa delle norme di distanziamento imposte dall’emergenza anti-Covid sarà consentito un numero limitato di presenze: chiediamo quindi a tutti coloro che vorranno partecipare di comunicarlo in anticipo a susanna.baldazzi@cgil.lombardia.it.  

Durante la breve cerimonia commemorativa interverranno Angelo Longhi, Presidente della Sezione ANPI di Niguarda “Martiri Niguardesi”; Melissa Oliviero, della Segreteria della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano; Gabriele Poeta Paccati, Segretario Generale di FISAC CGIL Lombardia; Renato Sarti, Autore, regista e attore del Teatro della Cooperativa. 

Per chi non potrà essere presente, l’evento verrà trasmesso in diretta Facebook sulla pagina di FISAC CGIL di Milano e Lombardia https://www.facebook,com/fisacmilanolombardia

Da quel giorno sono passati 76 anni, ma noi siamo ancora qui, ogni giorno. In un modo o nell’altro, siateci tutte e tutti! 

Le Segreterie FISAC CGIL di Milano e Lombardia

Scarica la locandina

Back to top button