BNL: GianFi’s Christmas gifts

3 - Fisac Cgil

Si avvicina il Natale e l’amato Babbo GianFi ha pensato di istruire i propri “sottoposti-folletti” in modo da organizzare delle riunioni in tutti gli uffici del Back-Office!

Il messaggio è chiaro:

“Care colleghe e cari colleghi, saranno per Voi delle Feste serene e ricche di novità!
I botti del primo dell’anno saranno per Voi speciali! Le calze della Befana conterranno non del cioccolato (che come ben sapete vi fa male!!!), ma bensì la lettera di inizio procedura di “ben servito”… in modo che dal Primo aprile (una data a caso -ndr) avrete l’onore di essere cacciati, insieme alle colleghe ed ai colleghi dell’IT, da questa grande Azienda nella quale avete tutte e tutti prestato servizio con serietà, impegno e massima dedizione per anni e anni!

“Su forza… non fate tante storie! La vostra splendida e sana Azienda, che tanto Vi ama e Vi stima, vi caccerà con qualche spicciolo nelle tasche (quelli peraltro previsti per legge!!!-ndr)!

“Su forza non fate tante storie! La vostra splendida e sana Azienda Vi ha trovato posto in società fantastiche… ma il vostro futuro è incerto perché potrete essere venduti e comprati e venduti e comprati e rivenduti e ricomprati innumerevoli volte da altre società che ogni volta vi daranno sempre un po’ di meno”.

“Insomma! State zitte e zitti e Fate i buoni”!

Babbo GianFi è stato così generoso nel comunicarvi tutto con largo anticipo… tutto quello che lui avrebbe deciso di sua iniziativa senza confrontarsi con le organizzazioni sindacali…

E allora, caro Babbo GianFi…NO! Non si fa così! Così non va bene:

  • non è rispettoso verso le lavoratrici e i lavoratori che da anni danno il massimo in questa azienda,
  • non è rispettoso della storia delle relazioni sindacali che ci sono state per anni in questa azienda (e menomale che uno dei pilastri su cui il gruppo dichiara di fondarsi è il dialogo sociale!!!),
  • non è rispettoso del CCNL che anche la tua BNL ha firmato!

Ma, del resto, tu hai fretta di portare a casa il tuo bel progetto, di incassare il buon compenso ed il lauto premio che di sicuro avrai già contrattato con l’AD di BNL… l’Azienda che per te non cambierà…

… a differenza dei circa 900 lavoratori che stai cacciando fuori!

Back to top button