BNL cambia pelle?

By: Melissa Hall – All Rights Reserved
Dopo il lungo periodo di sospensione delle relazioni industriali conseguenti la disdetta del CCNL da parte di ABI, sono ripresi nei giorni scorsi gli incontri tra le scriventi OO.SS. e la Banca. In occasione di questi appuntamenti è stato definito con un accordo sindacale l’incremento del 4% del maggior contributo che la Banca versa alla Cassa Sanitaria per ogni associato a partire dal 1/1/2014. In questo modo l’aumento mensile a carico dei colleghi relativo alla polizza base per nucleo familiare nell’anno 2014 si riduce ad : euro 3,80 per le Aree professionali e QD1/2 ante ‘99; euro 3,68 per quelli post ’99; euro 5,70 per i QD3/4.
Il 21/01 scorso, inoltre l’Intersas Nazionale ha incontrato la delegazione aziendale guidata dal responsabile delle relazioni industriali dott. Quinale per monitorare l’andamento della ristrutturazione 2013/2015, come previsto dagli accordi firmati il 6/2/2013, e per avere informazioni sui nuovi progetti in corso.
Relativamente agli sviluppi del Progetto Italia e delle recenti dichiarazioni rilasciate su Echo’net dal Dott. Pandolfini, responsabile per l’Italia del progetto “Simple & Efficient”, l’Intersas ha richiesto delucidazioni sul perimetro, sui contenuti e sulla tempistica del progetto complessivo. La delegazione aziendale ha risposto che l’iter decisionale dell’intero progetto non è ancora completato e quindi i contenuti dello stesso non sono ancora definiti. Ma le indiscrezioni si sovrappongono in modo preoccupante, creando tensioni e inquietudini.
Per la prima volta si affronta un progetto talmente articolato da coinvolgere l’intera galassia delle società del Gruppo BNPP in Italia, nonché numerose funzioni centrali della Banca. Una vera rivoluzione che deve essere compresa non solo nella sua articolazione, ma soprattutto nei suoi scopi strategici. E’ necessario comprendere gli obiettivi a tendere di questa operazione. Leggi tutto il comunicato:
2014-01-28_BNL CAMBIA PELLE

Back to top button