Bcc Toscana: ripresa delle trattative

By: Dave Cain – All Rights Reserved
Lunedì 3 febbraio sono riprese le trattative sul CSLL tra la Delegazione della FTBCC e le scriventi OO.SS., come previsto nell’accordo sul PDR del 4/12/2013.
La dichiarazione di Fiba/Cisl, Fisac/Cgil e SinCra/Ugl ai rappresentanti delle BCC è stata risoluta e ha ribadito:
– la volontà di rinnovare il CSLL in tempi brevi, senza alcun accorciamento della
naturale scadenza del 31/12/2014, nonostante il permanere della disdetta del
CCNL;
– la totale e ferma contrarietà dei lavoratori BCC a qualsiasi iniziativa aziendale
che tentasse di eliminare dal CSLL i diritti esistenti;
– la promessa di una rottura della tregua sindacale di fronte al ripetersi di
decisioni del Consiglio della FTBCC contrarie alla sottoscrizione di un accordo basato sul buon senso e sulla sostenibilità economica.
Informiamo inoltre i dirigenti sindacali aziendali e i colleghi che stanno proseguendo gli incontri con i Presidenti e i Direttori delle BCC aderenti alla Federazione Toscana per illustrare loro la legittimità della posizione sindacale in merito al rinnovo del CSLL e invitarli a valutare con attenzione e responsabilità la decisione che presto si troveranno a dover prendere. È evidente, infatti, che il ripetersi di scelte come quella che era stata adottata dal Consiglio della FTBCC il 16/11/2013 – e riportata nel nostro comunicato del 2/12/2013 – avrebbero il seguente, dirompente, effetto:
1. larotturadellebuonerelazionisindacali,consolidateinoltre30annidiconfronto;
2. l’avvio immediato di un conflitto su ampia scala, non solo a livello regionale, ma
direttamente in tutte le BCC.
La Delegazione della FTBCC, dopo aver ascoltato la nostra dichiarazione, ha fissato un primo incontro operativo per il 20 febbraio p.v., nel quale le Parti si sono impegnate a entrare nel merito dei singoli argomenti, con l’intento di predisporre una proposta articolata per la successiva valutazione da parte del CDA della FTBCC.
Cordiali saluti.
Firenze, 7 febbraio 2014

Back to top button