Prato: la Fisac e la CGIL per Luana – in aggiornamento

    Si è svolta oggi a Prato, in piazza delle Carceri la manifestazione di Cgil-Cisl-Uil per la sicurezza sul lavoro, nel giorno dello sciopero generale, per dire “basta” agli infortuni e alle morti delle persone che lavorano. Anche la Fisac Cgil ha partecipato con una ampia delegazione di diverse province tra cui, oltre che di Prato, di Firenze, Pistoia e Siena. Intervista: “Sulla sicurezza sul lavoro è ora che imprenditori e politica si assumano le proprie responsabilità”: il segretario di CGIL PRATO Lorenzo Pancini al presidio in piazza delle Carceri contro gli infortuni sul lavoro   Le immagini:

    Toscana l’evento: Banche, territori e nuove marginalità

    L’abbandono di intere aree e territori “fragili” da parte dei servizi a partire da quelli finanziari e le risposte necessarie, saranno il tema della giornata di lavoro il 14 maggio prossimo nell’ambito dell’iniziativa promossa da Fisac Toscana. Sindacalisti, esperti, consumatori, delegati e ricercatori si confronteranno per affrontare l’argomento. Argomento nazionale ma che in Toscana vede da tempo Fisac e CGIL impegnate con campagne politiche e comunicative. Sono 21 i comuni della regione senza nemmeno una filiale bancaria, spesso in località difficili dal punto di vista geografico, con abitanti generalmente anziani, località non raggiunte spesso dalla rete o dalla fibra. I processi di concentrazione bancaria, le nuove diseguaglianze che si determineranno e le possibili soluzioni, saranno oggetto della giornata a partire da una ricerca di IRES Toscana realizzata da Roberto Errico in collaborazione con ISRF LAB di Fisac CGIL nazionale. Scarica la locandina

    L’Angolo Rosso: banche chiuse per abbandono del territorio

    La nuova puntata de L’Angolo Rosso, le banche, i servizi e l’abbandono delle aree interne. Intervengono Daniele Quiriconi – Segretario Generale Fisac Cgil Toscana e Gianfranco Francese – Presidente Ires toscana. Guarda su Facebook

    Prato: il 7 maggio, sciopero generale

    MORIRE DI LAVORO OGGI NON SOLO È INCONCEPIBILE, È INTOLLERABILE Ancora oggi si muore per le stesse ragioni e allo stesso modo di cinquant’anni fa: per l’ennesima volta la tecnologia e la sicurezza si arrestano alle soglie di fabbriche e stanzoni e stavolta è stata una giovane operaia a pagare con la vita il prezzo di uno standard di sicurezza non rispettato. La morte di due ventenni nell’arco di tre mesi deve far riflettere sugli investimenti operati in termini di formazione e di acquisizione di competenze. Non è sufficiente constatare che I giovani sono i più colpiti dalla crisi provocata dalla pandemia, bisogna investire su di loro e offrir loro sbocchi occupazionali che non siano più precari o Insicuri. CGIL, CISL E UIL CONSTATANO, CON AMAREZZA, DOLORE E RABBIA, COME A POCHI GIORNI DALLA FESTA DEL LAVORO, IL LAVORO VENGA ANCORA UNA VOLTA VÌLIPESO, FINO ALLE SUE ESTREME CONSEGUENZE. Non è più tempo di parole, ma di azioni concrete, delle istituzioni e delle autorità competenti, e di interventi che garantiscano la sicurezza nei luoghi di lavoro . Queste tragedie non solo sono inconcepibili, sono intollerabili. 7 MAGGIO 2021 SCIOPERO GENERALE E PRESIDIO ORE 10.00-12.00 IN PIAZZA DELLE CARCERI – PRATO

    Fisac Cgil Toscana

    Via Pier Capponi 7 – 50132 • Firenze
    fisac.regionale@tosc.cgil.it

    L’Angolo Rosso: Liberazione e Diritti in sicurezza

    Per la nuova puntata dedicata alle giornate del 25 aprile e 1° maggio interviene Daniele Quiriconi  – Segretario Generale FISAC…

    Toscana: webinar – Genitori in pandemia

    L’ampia, mutevole e difficilmente interpretabile normativa sui Congedi Covid  si è intrecciata alla normativa ordinaria sui Congedi Parentali creando situazioni…

    Toscana, il libro: Fisac Cgil, una breve storia del sindacato nel mondo del credito

    Locandina e programma della presentazione di oggi Esiste un rapporto diretto  tra unità sindacale, capacità di rappresentanza confederale e maggiori…

    La presentazione del libro “Fisac Cgil , una breve storia del sindacato nel mondo del credito”

    Intervengono: Paolo Cecchi – Autore Stefano Gallo – ISMed-Cnr Agostino Megale  – Coordinatore Fondazioni ricerca CGIL Susy Esposito – Segreteria Nazionale Fisac CGIL Coordina: Daniele…

    Sempre piùincerto il futuro della Cassa di risparmio di Volterra

    VOLTERRA. «Ancora più preoc­cupati per il futuro della Cassa di risparmio di Volterra». Così i sindacati First Cisl, Fisac Cgil…

    L’Angolo Rosso: Futuribile, il lavoro tra pandemia e digitalizzazione

    La nuova puntata de L’Angolo Rosso trasmessa su Controradio, con Daniele Quiriconi Segretario Generale Fisac Cgil Toscana e Tania Cità…

    Toscana: c’è il rischio Covid? Non importa. “Bancari mandati allo sbaraglio”

    Pressioni sui bancari per vendere i prodotti commerciali. Anche in periodo di Covid incuranti delle zone rosse. È questa l’accusa…

    CR Volterra: tutto tace e il tempo scorre

    Queste Organizzazioni Sindacali intendono manifestare tutta la loro preoccupazione in merito all’assoluta assenza di informazioni a riguardo di probabili cambi…

    Back to top button