Gruppo Bnl: Sciopero!

In data odierna la Banca ha informato le scriventi OOSS che non ci sono le condizioni economiche che consentono l’erogazione del Vap relativo al 2014.
Questa decisione, inaccettabile e vergognosa, è stata respinta con forza.
Una dichiarazione, quella aziendale, che arriva dopo il pagamento degli incentivi e dei premi discrezionali nonché dei bonus manageriali, rimarcando in questo modo la volontà dell’Azienda di procedere unilateralmente alla determinazione e composizione del salario.
L’Azienda mortifica le lavoratrici e i lavoratori che con impegno e responsabilità hanno consentito, fino ad oggi, di affrontare e superare le tante situazioni difficili.
Nelle intenzioni aziendali, i dipendenti dovrebbero continuare a pagare le scelte sbagliate di un Top Management incapace di assumersi le proprie responsabilità.
Questa decisione iniqua contro le lavoratrici e i lavoratori rappresenta un drammatico cambiamento di politica aziendale che, se confermata, determinerà una profonda modifica delle relazioni industriali.
Le scriventi OOSS proclamano lo stato di agitazione in tutto il Gruppo BNL, in attesa di ulteriori indicazioni che verranno tempestivamente comunicate.
Roma 20 maggio 2015
Segreterie di Coordinamento Nazionale
DIRCREDITO FABI FIBA-CISL FISAC-CGIL SINFUB UILCA
Banca Nazionale del Lavoro – BNPParibas

comunicato

Back to top button