Bper: trattative su progetti Consumer Finance e Dinamo

Nelle giornate del 28 e 29 aprile sono iniziate le trattative per la gestione delle ricadute sui lavoratori derivanti dalla realizzazione dei progetti Consumer Finance e Dinamo.

Nel corso dell’incontro l’azienda ha fornito la documentazione, inerente le ricadute sui lavoratori in termini di mobilità territoriale e professionale, che consente alle Organizzazioni sindacali di avere un quadro sufficientemente chiaro dell’intero processo, che comunque necessita di ulteriori approfondimenti.

Il percorso di razionalizzazione delle risorse addette alla rete avverrà gradualmente per concludersi a fine piano e partirà il 23 maggio con una riduzione iniziale di una ventina di unità.

Tale gradualità, secondo le dichiarazioni dell’azienda, consentirà di gestire le esigenze della clientela durante il passaggio, i carichi di lavoro e la mobilità dei colleghi con la necessaria prudenza.

Abbiamo rappresentato all’azienda le nostre perplessità sul dimensionamento dell’organico delle filiali, sia alla data del 23 maggio che a fine Piano, e ci siamo riservati di svolgere un’analisi puntuale su alcune dipendenze il cui organico non è coerente con i volumi attesi dall’operazione di incorporazione. Ricordiamo che il 23 maggio p.v. saranno chiusi in totale 40 sportelli tra Banco di Sardegna e Banca di Sassari con contestuale passaggio della clientela nello sportello ricevente. Entro fine anno saranno chiusi ulteriori 4 sportelli che, momentaneamente, rimarranno aperti come sportelli leggeri.

Sarebbe stato auspicabile e doveroso che, in questa prima fase, la sommatoria dei colleghi delle piazze ove sono previste le chiusure fosse pari a quella dei due organici attuali, proprio in vista del maggiore carico di lavoro che presumibilmente ci sarà. Non vorremmo che questo non sia stato fatto per mancanza di spazi fisici nelle filiali riceventi, il che lascerebbe spazio alla domanda se siano state fatte le opportune valutazioni sugli immobili e sugli spazi necessari affinché i colleghi lavorino in condizioni ottimali e dignitose.

Per quanto riguarda la Consumer Finance, dopo l’illustrazione della struttura organizzativa e della composizione numerica, abbiamo definito che per alcuni colleghi il trasferimento in Divisione Consumer avverrà a partire dal 9 maggio, al fine di consentire la formazione e il test delle nuove procedure per evitare che il 23 maggio si verifichino problemi nelle procedure informatiche.

Abbiamo già concordato che l’azienda procederà, a partire da martedì prossimo, ai colloqui gestionali, al fine di definire il processo di assegnazione degli incarichi tenendo conto dei relativi profili professionali e anche delle eventuali istanze dei colleghi.

Per il proseguimento del confronto abbiamo individuato la settimana che va dal 16 al 20 maggio. Tale confronto sarà finalizzato alla definizione di tutte le ricadute in termini di mobilità territoriale e professionale, percorsi professionali, formazione, distacchi e omogeneizzazione dei trattamenti contrattuali.

Vi terremo aggiornati sul proseguo del confronto. Sassari, 29 aprile 2016

Le Segreterie di Coordinamento del Gruppo BPER
FABI FIRST/CISL FISAC/CGIL SINFUB UGL UIL C.A. UNI.SIN.

2016_05_02_cu_bper_incontri progetti consumer-dinamo

Back to top button