Toscana: la Banca d’Italia e l’arbitro finanziario

da Repubblica Firenze – Banca D’Italia non penalizzi la Toscana, crei subito l’ufficio ABF, cioè l’arbitro bancario finanziario già operativo in molte altre regioni italiane. La Fisac CGIL invia una lettera al direttore generale di Bankitalia Salvatore Rossi e, nella terra dello scandalo Banca Etruria, si apre il caso. Cosa aspetta la banca centrale a costruire l’arbitro, cioè l’ufficio controversie? Perché è stato di recente è costituito a Bari, Bologna, Palermo e Torino ma non ancora a Firenze? “È una questione che affronteremo subito a settembre”, annuncia l’assessore regionale al credito Stefano Ciuoffo.

ABF- La lettera inviata a Banca d’Italia

Photo by The Bay Area Bias

Back to top button