Gruppo Carige: proclamato sciopero per il 21 novembre

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca

A tutte le colleghe e a tutti i colleghi,

come malauguratamente è già stato anticipato dalla stampa, nella giornata di ieri, le OO.SS. scriventi hanno proclamato una azione di sciopero per tutti i dipendenti del Gruppo Carige così articolata:

  • astensione dell’ordinaria prestazione di lavoro per l’intera giornata del 21 novembre 2017;
  • astensione dalle prestazioni straordinarie e di reperibilità per le giornate del 10, 11, 12, 13, 16, 17, 18, 19, 24, 25, 26, 27 novembre 2017;
  • astensione dalle prestazioni eccedenti il normale orario di lavoro effettuate dagli appartenenti alle Aree Professionali nelle giornate di sabato 11, 18 e 25 novembre ma “non rientranti nel concetto di straordinario”, così come previsto dall’art. 4 lettera E delle intese a latere sottoscritte il 25 aprile 2006 e tuttora in vigore, allegato alla presente.

Come già anticipato nelle assemblee svolte finora, le motivazioni dello sciopero sono:

  • mancata disponibilità aziendale, malgrado le sollecitazioni delle OOSS, ad aprire un tavolo di confronto relativo alle tematiche inerenti le politiche commerciali;
  • forte decadimento del clima aziendale, anche in conseguenza del mancato rispetto dell’accordo sulle politiche commerciali oltreché alle numerose problematiche relative all’orario di lavoro.

Crediamo che non sfugga a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori la necessità della buona riuscita di tali azioni di sciopero, per cui vi invitiamo alla massima adesione.

Torneremo sull’argomento nei prossimi comunicati e vi terremo informati sulle altre iniziative previste.

Genova, 27 ottobre 2017

 

Le Segreterie di Coordinamento Gruppo Banca Carige

FABI   FIRST/CISL   FISAC/CGIL  UILCA

Back to top button