BNL: la mobilitazione continua


Insufficienti le rassicurazioni dell’AD. Le Organizzazioni Sindacali hanno incontrato oggi l’Amministratore Delegato, il Responsabile Risorse Umane ed il Responsabile delle Relazioni Industriali, ed hanno espresso la rabbia e la frustrazione dei colleghi, in particolare della rete, per le misure applicate in attuazione della riorganizzazione.

I vertici della banca hanno riconosciuto una serie di criticità nella realizzazione dei propri progetti e hanno espresso una serie di rassicurazioni circa il futuro della banca e della rete stessa, oltre che degli impegni del Gruppo in Italia.

Non hanno, però, risposto alla richiesta delle Organizzazioni Sindacali di assumere impegni concreti per adottare immediate contromisure, necessarie a neutralizzare e a porre rimedio alla situazione che si è venuta a creare a carico del personale della rete.

La mobilitazione, pertanto, continua!

Le Organizzazioni Sindacali daranno avvio ad una nuova tornata di assemblee. Intanto si terranno dei nuovi presidi, secondo un programma che sarà definito e comunicato a breve.