Firenze: rapina alla filiale MPS di Soffiano

Quattro rapinatori ieri hanno sfondato la vetrata con l’auto e rapinato a mano armata la filiale del Monte dei Paschi di Siena, durante la pausa pranzo, quando all’interno c’erano soltanto i dipendenti. Nessun ferito (qui trovate la notizia).

E’ solo l’ennesimo episodio di questo genere: nel settore bancario il rischio rapina è da sempre uno dei più significativi per la salute e la sicurezza dei lavoratori. In Europa siamo il paese  con il maggior numero di rapine ma con il minor numero di denunce per infortunio sul lavoro derivante da rapina in banca. Secondo studi recenti circa il 70% dei lavoratori bancari vive quotidianamente uno stato di ansia legata alla paura di subire un evento di questo tipo: è opportuno che qualsiasi lavoratore rilevi un rischio in questo senso ne parli con il proprio RLS o l’RSA FISAC di riferimento.

Le aziende bancarie devono mettere in atto misure adeguate di prevenzione, in ottemperanza alle direttive europee: per l’inosservanza dei queste regole l’Italia è già stata condannata nel 2001, e in seguito sono state condivise le linee guida della Conferenza Stato-Regioni da ABI e dalle OO.SS. nel 2010. (Qui per saperne di più)