Firenze, bando di concorso sulle relazioni industriali nel settore bancario

La Fisac Cgil di Firenze istituisce un premio dell’importo di euro 1.000 (mille) lordi per promuovere studi e ricerche sul sistema di relazioni industriali nel settore bancario. 


Bando


Art. 1

Possono concorrere per l’assegnazione del premio le studentesse e gli studenti laureati nell’anno accademico 2018/2019 nei corsi di laurea in Giurisprudenza, Scienze politiche ed Economia e commercio delle Università degli Studi di Firenze, Siena e Pisa con una tesi di laurea dedicata a temi delle relazioni industriali nel settore bancario.

Art. 2

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate, in carta libera, entro il 15 maggio 2020 alle e-mail: fisac@firenze.tosc.cgil.it e s.marricchi@gmail.com .

Nella domanda il/la concorrente dovrà dichiarare, sotto la propria responsabilità: – le proprie generalità; – la data e il luogo di nascita, la residenza e il domicilio eletto ai fini del concorso; – il recapito telefonico; – l’indirizzo di posta elettronica.

Dovrà inoltre allegare: – dichiarazione sostitutiva di certificazione relativa al titolo di studio conseguito presso l’Università degli Studi di Firenze/Siena/Pisa con l’indicazione della data del conseguimento del titolo ai sensi dell’articolo 46 della L. 445/2000; – una copia della tesi di laurea in formato PDF (per email, oppure su chiavetta USB) – una copia della tesi di laurea in formato cartaceo, da inviare o consegnare a mano al seguente indirizzo: BOrgo de’ Greci, 3 – 50122 FIrenze. 

Art. 3

La Commissione giudicatrice del Concorso è composta da: – un membro in rappresentanza della Fisac Cgil di Firenze; – un membro della Camera del Lavoro Metropolitana di FIrenze; un membro dell’ufficio giuridico della Cgil.

Art. 4

Il premio sarà assegnato alla persona candidata che avrà raggiunto il maggior punteggio di merito secondo i criteri che saranno determinati a propria discrezione dalla stessa Commissione giudicatrice. Il premio potrà essere non assegnato in mancanza di lavori giudicati idonei. Il giudizio della Commissione giudicatrice è inappellabile e si baserà esclusivamente sul contenuto dei documenti prodotti.

Art. 5

L’assegnazione del premio verrà effettuata dalla Segretaria Generale della Fisac Cgil di Firenze su proposta della Commissione giudicatrice di cui al precedente Art. 3. L’importo del premio previsto dal presente bando sarà corrisposto nel corso di una apposita iniziativa.

Art. 6

II vincitore/la vincitrice sarà informato dell’attribuzione del Premio mediante e-mail e dovrà dichiarare per iscritto di accettare il premio stesso. La documentazione presentata dai concorrenti all’atto della domanda non verrà restituita e verrà conservata a cura della Fisac al fine di consultazione interna.

Art. 7

La partecipazione al concorso implica la piena accettazione delle norme del presente Bando di Concorso.